Rai, Salvini: Basta con danni sinistra, per prossimo ad premiare merito

Rai, Salvini: Basta con danni sinistra, per prossimo ad premiare merito
LaPresse CULTURA E SPETTACOLO

Il prossimo ad sia interno e meritevole, senza tessere, parentele o amicizie importanti e sponsor di sinistra”.

Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini

Roma, 2 mag.

(LaPresse) – “Rai, anche ieri evidenti i danni della sinistra lottizzatrice.

(LaPresse)

Su altre testate

L’oggetto della nostra domanda era la polemica scaturita in seguito al discorso di Fedez sul palco del concertone del Primo Maggio ( IL DISCORSO DI FEDEZ - COSA PREVEDE IL DDL ZAN ). Se l’incontro che il segretario Salvini ha sollecitato ci sarà, sarà sicuramente un arricchimento per entrambi i partecipanti" (Sky Tg24 )

Il leader della Lega sul ddl Zan: "Propone galera per chi pensa che adozioni gay e lezioni gender non siano il futuro". (LaPresse) Il leader della Lega Matteo Salvini su Twitter: “Chiariamo alcune cose: innanzitutto la censura, sono sempre contro ogni tipo di censura. (LaPresse)

Il discorso che Fedez ha pronunciato durante il concerto del 1 maggio ha dato vita ad una polemica dietro l’altra: la più accesa, quella contro la Rai, accusata dal cantante di averlo voluto censurare. (SoloDonna)

Matteo Salvini e Fedez censurato dalla Rai: "Un cantante di sinistra che litiga coi vertici di sinistra"

Così Matteo Salvini su Twitter commenta il caso Fedez nato dopo il discorso del rapper al concerto del primo maggio. È tutta una polemica interna alla sinistra (Adnkronos)

È questa la frase che sta scatenando un putiferio attorno al sottosegretario all'Economia Claudio Durigon. Una frase per la quale il Movimento 5 Stelle, Leu e alcuni parlamentari del Partito democratico hanno chiesto le dimissioni immediate di Durigon. (ciociariaoggi.it)

Matteo Salvini lascia passare qualche ora e riassume in maniera fulminante la polemica tra Fedez e viale Mazzini sul Primo maggio. Quindi la mano tesa: "Reinvito Fedez a bere un caffè, tranquilli, per parlare di libertà e di diritti (Liberoquotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr