Ariston si accomoda a Piazza Affari, è l’Ipo più grande del 2021. Valorizzazione superiore a quella di alcuni titoli del Ftse Mib

Finanzaonline.com ECONOMIA

Debutto sottotono a Piazza Affari per Ariston per quella che è la maggiore IPO dell’anno sul listino milanese.

Le azioni in offerta rappresentano circa il 23,77% di tutte le azioni emesse dalla società immediatamente dopo il regolamento.

Il nostro obiettivo è di essere un player di riferimento di soluzioni per il comfort sostenibile nell’acqua calda e nel riscaldamento”

Già oggi vale più di alcuni testimonial dell’indice guida di Piazza Affari quali Saipem (1,82 mld) Bper (2,4 mld) e Unipol (3,3 mld). (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altre fonti

Autore di varie pièces teatrali rappresentate con successo da lui stesso e da altri registi in Italia e all’estero, ha ottenuto importanti riconoscimenti come il Premio Tondelli – Riccione Teatro 199 e il Premio Ubu 2001 per “Due Fratelli”. (Sardegna Reporter)

L'inizio delle negoziazioni delle azioni su Euronext Milan – con il simbolo ARIS – inizierà il prossimo 26 novembre, giorno in cui, peraltro, è previsto anche il pagamento delle azioni. Ariston holding ha annunciato oggi il prezzo delle azioni ordinarie. (Milano Finanza)

In fase di collocamento Ariston ha raccolto 802 milioni, escludendo il potenziale esercizio dell'opzione di over-allotment. Grazie alla quotazione, Ariston tende a rafforzare il potenziale di crescita organica e inorganica, puntando anche su acquisizioni di imprese, tecnologie e diritti di proprietà intellettuale (Milano Finanza)

Al primo andò la divisione Merloni Termosanitari, che all’epoca si occupava soprattutto di scaldaacqua e, in seguito, si sarebbe allargata a caldaie e pompe di calore. La Ariston di oggi. L’attuale Ariston Group è l’erede della Merloni Termosanitari. (Forbes Italia)

La soddisfazione di Paolo Merloni, executive chairman di Ariston Group. In fase di collocamento Ariston Group ha raccolto tra gli investitori istituzionali 915 milioni di euro. (QDM Notizie)

In tutti i mercati guardiamo a opportunità di sviluppo, siamo l'azienda più globale del settore e stiamno lavorando su diverse operazioni" Continuiamo a investire in maniera organica - ha aggiunto - e saremo attivi nel consolidamento del settore se ci saranno opportunità. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr