Riccardo Cocciante festeggia 20 anni di “Notre Dame de Paris”: l’opera che nessuno voleva…

Il Fatto Quotidiano CULTURA E SPETTACOLO

L’opera all’estero è stata tradotta e adattata in 9 lingue diverse e ha attraversato 20 Paesi con più di 5.400 spettacoli, richiamando 13 milioni di spettatori internazionali.

L’opera che nessuno voleva produrre – il GranTeatro di Roma venne costruito appositamente per volontà del produttore David Zard come ha ricordato Cocciante – è diventata poi quella dei record

Il tema della diversità è attuale e viene affrontato anche in ‘Notre Dame De Paris’. (Il Fatto Quotidiano)

Su altre testate

Saranno disponibili la versione studio “Notre Dame De Paris (Platinum Edition)” e “Notre Dame De Paris – Live Arena Di Verona (2002)” cantante dagli interpreti originali. “Notre Dame de Paris” non solo ha detenuto ogni record di pubblico in Italia, ma ha rivoluzionato la scena dello spettacolo nel nostro paese. (S&H Magazine)

In occasione dei vent’anni dal debutto, le musiche e le canzoni di ‘Notre Dame de Pari’s nella sua versione italiana saranno da venerdì 14 gennaio disponibili su tutte le piattaforme digitali, per permettere agli amanti dello show di riascoltare in ogni momento i propri brani preferiti “‘Notre Dame de Paris’ è una storia senza tempo”, l’ha definita il produttore David Zard (Telestense)

Notre Dame de Paris, l’opera popolare moderna più famosa al mondo e spettacolo tra i più imponenti mai realizzati, torna sui palcoscenici di tutta Italia. L’attesissimo musical sarà ripetuto per tre giorni di seguito dal 5 al 7 agosto prossimo. (La Voce di Manduria)

Notre Dame de Paris, il ventesimo anniversario del musical. “Notre Dame de Paris” debuttava nella sua versione originale francese il 16 settembre 1998, al Palais des Congrès di Parigi, dove fu subito trionfo. (Notizie.it )

Da me vissuto come promoter in ogni sua edizione dalla prima ad oggi, “Notre dame de Paris” a Napoli ha sempre registrato una particolare accoglienza» Un momento di grande commozione ed eccezionalità artistica che purtroppo vedrà assente solo lo scomparso artefice della nascita del grande lavoro, David Zard (Il Mattino)

Alla base del successo di Notre Dame, però, c'è la storia attuale e senza tempo, protagonisti il Gobbo e Esmeralda, fatta di ingiustizie sociali, amori non corrisposti e l'eterna questione dell'essere diversi quindi esclusi. (Gazzetta di Modena)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr