La carica degli anziani: (quasi) tutti confermati alla Sampdoria

La carica degli anziani: (quasi) tutti confermati alla Sampdoria
Sampdoria News 24 SALUTE

Adrien Silva (32), Antonio Candreva (34), Albin Ekdal (31) e Manolo Gabbiadini (quasi 30) sono (e saranno) una certezza per Ranieri.

Da Lorenzo Tonelli a Maya Yoshida (rispettivamente 31 e 32 anni) fino a Fabio Quagliarella (38) sono sette i calciatori over 30 della rosa blucerchiata che hanno conquistato la conferma anche per la prossima stagione.

Una bella fetta di responsabilità ce l’hanno i calciatori che hanno saputo dare il massimo in questa stagione in Serie A (Sampdoria News 24)

Ne parlano anche altri media

Il giocatore classe 2000 viene osservato da parecchie società, su tutte Inter e Juventus, ma l'obiettivo doriano pare essere quello di trattenerlo un altro anno, per aumentare la sua quotazione e venderlo ad una cifra superiore nel 2022. (ilBianconero)

Niente Palermo per Massimo Ferrero. Ferrero è stato contattato da tifosipalermo.net, ma l'imprenditore romano è stato descritto come abbastanza infastidito dalle voci in merito ad un suo possibile sbarco in Sicilia. (Calciomercato.com)

Antonio Candreva ha pubblicato sui social una foto da Bogliasco. Candreva concentrato sul prossimo turno: il post – . (Sampdoria News 24)

RANIERI, La nuova ipotesi a sorpresa: ecco il punto

Prima il rinnovo dei dirigenti e dell’allenatore, poi la questione prestiti e infine il calciomercato: il piano della Sampdoria per i prossimi mesi. In primo luogo il rinnovo di Claudio Ranieri e, in caso di addio, la scelta del nuovo allenatore. (Sampdoria News 24)

La Sampdoria inizia la sua preparazione in vista della Roma. Gli uomini di Paulo Fonseca, infatti, hanno subito ben 51 reti da inizio campionato, quattro in più dei blucerchiati, distanti di due posizioni nella classifica generale di Serie A (Sampdoria News 24)

A sorpresa, spunta il nome di Claudio Ranieri, che da sempre gode di grande stima da parte di Rocco Commisso. Il tecnico difficilmente rimarrà alla Sampdoria e conosce bene Firenze dagli anni di Cecchi Gori: trattasi di una scelta non da amarcord, bensì fatta con un'idea e strategia precisa (Firenze Viola)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr