Arriva il terzo medico di base Il sindaco: un incarico atteso

Messaggero Veneto SALUTE

Il calcolo ha confermato una serie di carenze riconosciute, prima dal Comitato aziendale della Medicina generale, confermate poi dalla Regione.

Maristella Cescutti. . / Rive D’Arcano. . 2 Articoli rimanenti Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Sei già abbonato?

L sta infatti concludendo la fase di individuazione del professionista che si aggiungerà ai due già operanti sul territorio comunale, uno dei quali attivo anche nel comune di Ragogna (Messaggero Veneto)

Ne parlano anche altri media

Sono due, a nostro avvisto, le richieste più urgenti: primo, dare una risposta immediata ai cittadini di Sarteano, assegnando i medici che ad oggi mancano. "In queste ore la comunità di Sarteano è molto preoccupata per la questione dei medici di medicina generale (SienaFree.it)

Per il segretario nazionale “il sistema oggi congegnato del medico single practice di medicina generale è vecchio e inadeguato, e impedisce qualsiasi possibilità di cambiamento”. (Panorama della Sanità)

Lo abbiamo già detto in una frase con meno parole: siamo già dipendenti della Convenzione e della scelta dei nostri assistiti” Così il segretario nazionale di FIMMG, Silvestro Scotti, in un passaggio della sua relazione al 78° Congresso FIMMG-Metis in corso a Villasimius. (Panorama della Sanità)

Tutti coloro che non dovessero trovare posto con la dottoressa Canestrelli, potranno scegliere uno dei medici di medicina generale ancora disponibili nell’ambito Chianciano Terme, Cetona, Chiusi, San Casciano Bagni, Sarteano. (RadioSienaTv)

La questione importante è un’altra: il modo in cui inserire ”il lavoro del medico di medicina generale dentro una riforma del territorio”. Infine, “proprio in vista di tutti questi compiti che attendono i medici, credo nel valore di una casa comune previdenziale che accolga tutti i medici, anche relativamente al reddito da lavoro dipendente (Fortune Italia)

Ciò perchè i medici "sono stanchi, arrabbiati e sfiduciati per l'assenza di ascolto". A chiederlo è Scotti, segretario nazionale della Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg), nella sua relazione in occasione del 78/o congresso Fimmg in corso a Villasimius. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr