Afghanistan, ammainata la bandiera Italiana a Herat

Afghanistan, ammainata la bandiera Italiana a Herat
Altri dettagli:
Video - La Stampa INTERNO

Con una cerimonia solenne, alla presenza dell ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, simbolicamente è terminata la missione italiana in Afghanistan.

"Sono 53 le lacrime che non dimenticheremo", ha detto il capo di Stato maggiore della Difesa, Vecciarelli.

La smobilitazione della base è iniziata il primo maggio e vedrà liberato il luogo definitivamente tra qualche settimana.

Si è ammainata la bandiera nella base del contingente italiano, albanese e statunitense ad Herat (Video - La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri media

Herat, 09 giugno 2021 La cerimonia dell'ammiana-bandiera a Herat, con i vessilli italiano, americano e albanese, i Paesi che compongono il contingente. Un gruppo di giornalisti italiani ha visitato la base del contingente italiano in Afghanistan in occasione della cerimonia dell'ammaina bandiera per il ritiro delle truppe. (Corriere TV)

Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ad Herat in occasione dell'ammaina-bandiera per la conclusione della missione Nato nel Paese. Questo non cambia tuttavia la nostra attenzione per l'Afghanistan". (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Il ministro Guerini: "Non abbandoniamo il personale civile afghano che ha collaborato con il nostro contingente". (LaPresse) Parlano alcuni degli interpreti e collaboratori del contingente italiano che oggi ha lasciato l’Afghanistan. (LaPresse)

Afghanistan, Guerini: Non torni luogo sicuro per i terroristi

Il compito impossibile del ministro Guerini a Herat. 10 Giu , 2021 Giuliano Battiston. Ieri, nella base militare di Herat, la cerimonia di ammaina bandiera del contingente italiano. Di giustificare lo strumento della guerra di fronte ai cittadini di un Paese che per Costituzione la ripudia. (Lettera 22)

A onorare questo sforzo, e dichiarare chiusa la missione, c’è anche il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. (La Stampa)

Così il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ad Herat in occasione dell’ammaina-bandiera per la conclusione della missione Nato nel Paese (LaPresse) – “Non vogliamo che l’Afghanistan torni ad essere un luogo sicuro per i terroristi. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr