Presidenziali in Bulgaria, la vittoria di Radev nel nome della lotta alla corruzione

Presidenziali in Bulgaria, la vittoria di Radev nel nome della lotta alla corruzione
euronews Italiano ESTERI

In Bulgaria il presidente uscente, Rumen Radev, appoggiato dai socialisti, ha vinto con largo margine il ballottaggio delle presidenziali.

Il tema più trattato durante la campagna elettorale bulara è stato quello della lotta alla corruzione.

Secondo Transparency International, la Bulgaria è al 74 posto nel mondo in termini di lotta alla corruzione

Non ha ceduto ai tentativi di seminare tensioni etniche", ha commentato il presidente uscente, confermato dagli elettori. (euronews Italiano)

Su altri giornali

Vittoria ampiamente annunciata domenica in Bulgaria per il capo di Stato uscente Rumen Radev, che nel ballottaggio delle presidenziali, stando ai primi risultati preliminari, ha superato di larga misura lo sfidante Anastas Ghergikov. (RSI.ch Informazione)

(ANSAmed) – SOFIA, 20 NOV – In Bulgaria è oggi giornata di silenzio elettorale in vista del ballottaggio di domani per le presidenziali, nel quale i sondaggi danno per favorito il candidato appoggiato dai socialisti, il presidente uscente Rumen Radev, nei confronti dello sfidante Anastas Ghergikov, sostenuto dal partito conservatore Gerb. (la voce d'italia)

(LaPresse/AP) – Secondo gli exit poll in Bulgaria il presidente uscente Rumen Radev, 58 anni, ha vinto il secondo turno delle presidenziali con circa il 65% dei voti. Lo sfidante, il rettore dell’Università di Sofia, Atanas Gerdzhikov, sostenuto dal partito di centrodestra Gerb dell’ex primo ministro Boyko Borissov, si sarebbe invece fermato al 32% dei voti. (LaPresse)

Ballottaggio presidenziali in Bulgaria, Radev favorito

In Bulgaria nel ballottaggio per le presidenziali si conferma il successo del presidente uscente Rumen Radev (in centro) KEYSTONE/EPA/VASSIL DONEV sda-ats. Questo contenuto è stato pubblicato il 22 novembre 2021 - 11:02. (tvsvizzera.it)

Non è uno scherzo: "John Travolta" è il soprannome (per il suo aspetto fisico) di Kiril Petkov, imprenditore del settore vegano, laureato a Harvard ed ex ministro dell´Economia di nomina presidenziale del governo provvisorio "John Travolta" sconfigge nella Bulgaria devastata dal Covid un veterano degli oligarchi-autocrati della parte orientale di Ue e Nato e della regione balcanica. (La Repubblica)

Keystone. In Bulgaria è giornata di silenzio elettorale in vista del ballottaggio di domani, domenica, per le presidenziali. Domenica scorsa, quando si è votato anche per le legislative anticipate, le terze in un anno, l'affluenza alle urne è risultata al minimo storico del 40,5%. (Bluewin)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr