Agguato a Napoli: ucciso un 19enne all’esterno di un circoletto con dieci colpi di pistola

Agguato a Napoli: ucciso un 19enne all’esterno di un circoletto con dieci colpi di pistola
Il Fatto Vesuviano INTERNO

L’agguato mortale è avvenuto poco dopo la mezzanotte dinanzi a un circolo ricreativo di via Cupa Vicinale dell’Arco, nel cuore della roccaforte dilauriana.

Il corpo è stato portato all’istituto di medicina legale del Secondo policlinico, a disposizione dell’autorità giudiziaria

E’ morto così Luigi Giuseppe Fiorillo, piccolo pregiudicato di Secondigliano, indicato dagli investigatori come vicino agli ambienti criminali della potente cosca Di Lauro. (Il Fatto Vesuviano)

Ne parlano anche altri media

Agguato a Secondigliano, ipotesi epurazione: Fiorillo ucciso per litigio con uomo del clan Luigi Giuseppe Fiorillo, il 19enne ucciso sabato notte a Secondigliano, Napoli nord, potrebbe essere stato ammazzato per questioni passionali, dopo un litigio con un pregiudicato legato al clan di cui lui stesso faceva parte. (Fanpage.it)

Il corpo senza vita di Fiorillo è stato trovato dagli agenti della Polizia di Stato in via dell'Arco, nel quartiere Secondigliano, intervenuti a seguito della segnalazione dell'esplosione di diversi colpi d'arma da fuoco poco prima di mezzanotte. (La Repubblica)

"C'erano le due figlie e.". AGGUATO SECONDIGLIANO: FORSE UTILIZZATA UNA PISTOLA SEMIAUTOMATICA. Intanto, si legge ancora su “Il Mattino”, dai proiettili rinvenuti sul luogo dell’omicidio sarebbe emerso che l’arma utilizzata dagli aggressori sarebbe una pistola semiautomatica di calibro 7,65. (Il Sussidiario.net)

Agguato a Napoli, crivellato di colpi a 19 anni: Giuseppe ucciso nel feudo del clan Di Lauro

La sta uccidendo – rimarca Battaglia – la scarsa attenzione della politica, nazionale e locale, che pare essersi abituata al sangue versato in terra partenopea, considerandola alla stregua di un paese in guerra” La sta uccidendo l’indifferenza di coloro che si voltano dall’altra parte, credendo di poter stare tranquilli, non immischiandosi e non prendendo posizione. (LaPresse)

Secondo quanto riferito dalla polizia, Fiorillo aveva dei precedenti per droga Il suo corpo è stato trovato a terra senza vita, all'esterno di un circolo ricreativo. (Sky Tg24 )

Soltanto lo scorso 5 ottobre infatti a Ponticelli era stato ucciso un giovane di 23 anni, Carmine D’Onofrio, centrato da più colpi d’arma da fuoco mentre passeggiava in strada assieme alla compagna incinta A sparare, secondo primissime ricostruzioni, sarebbero stati un commando di killer che sarebbero giunti davanti al circolo ricreativo di Secondigliano in sella ad uno scooter. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr