Johnson ancora nei guai: il Telegraph svela altri due party organizzati a Downing Street la sera prima dei…

Johnson ancora nei guai: il Telegraph svela altri due party organizzati a Downing Street la sera prima dei…
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Il Telegraph spiega che all’evento organizzato nella residenza ufficiale del primo ministro hanno partecipato una trentina di persone.

Secondo quanto rivela il quotidiano inglese Daily Telegraph alcuni dipendenti di Downing Street hanno partecipato ad altre due feste in pieno lockdown, il 16 aprile scorso, con tanto di alcol e musica ad alto volume.

Tra i partecipanti non era presente il primo ministro Boris Johnson, che era invece andato nella residenza di campagna a Chequers. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

Il giorno dopo l’espiazione parlamentare di mercoledì - quando Boris Johnson ha spergiurato quasi in mezzo agli sberleffi dell’opposizione di essere andato al garden party del 20 maggio 2020 violando le regole di distanziamento sociale da lui stesso promulgate durante il primo lockdown convinto che fosse un «meeting di lavoro» - ecco che cominciano materialmente a staccarsi i primi pezzi della sua leadership. (Il Manifesto)

Tuttavia, l'opposizione e alcuni dei Conservatori di vecchia data stanno aumentando la pressione affinché si dimetta, mentre Johnson esorta i parlamentari ad attendere il risultato dell'indagine AP Photo Chris Jackson/AP. (Euronews Italiano)

Le misure adottate dal premier Johnson non permettevano la partecipazione alla funzione religiosa nella cappella privata del Castello di Windsor. Non c’è pace per il primo ministro inglese Boris Johnson (ilGiornale.it)

Johnson ancora nei guai: svelati altri due party a Downing Street la sera prima dei funerali del principe…

Proprio là dove, a maggio 2020, si era tenuto anche il famigerato party «bring your own booze» («portate il vostro alcol», ndr.) Secondo i testimoni le due celebrazioni tenute da una trentina di membri personale lo scorso 16 aprile, mentre il premier era assente, sarebbero in iniziate in due parti diverse della struttura e si sarebbero poi spontaneamente riunite nel giardino. (Ticinonline)

I membri del Consiglio dei ministri, incluso il vicepremier Dominic Raab, hanno invece fatto quadrato intorno a Johnson APPROFONDIMENTI GRAN BRETAGNA Party gate, le scuse di Boris Johnson in Parlamento. (ilmattino.it)

Gli scandali sulle feste a Downing Street e i guai per il premier inglese Boris Johnson sembrano non avere fine. “È profondamente deplorevole che ciò sia avvenuto in un momento di lutto nazionale e Downing Street si è scusata con il palazzo”, ha aggiunto. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr