Benzina, prezzi saliti a livelli 2018. Rincari di 300 euro annui | WSI

Benzina, prezzi saliti a livelli 2018. Rincari di 300 euro annui | WSI
Wall Street Italia ECONOMIA

Su base annua è pari a una batosta ad autovettura pari a 257 euro all’anno per la benzina e 233 euro per il gasolio” prosegue Dona.

Secondo i dati settimanali del ministero dello Sviluppo Economico salgono ancora i prezzi dei carburanti, che si attestano, in modalità self service, a 1,655 euro al litro per la benzina e a 1,513 euro per il gasolio.

“Dall’inizio dell’anno, dalla rilevazione del 4 gennaio, in 6 mesi e mezzo, un pieno da 50 litri è aumentato di 10 euro e 69 cent per la benzina e di 9 euro e 69 cent per il gasolio, con un rincaro, rispettivamente, del 14,8% e del 14,7%. (Wall Street Italia)

Su altri media

Insomma, con la nuova intesa raggiunta in queste ore i prezzi dovrebbero nuovamente scendere verso il basso, per buona pace anche di motociclisti e automobilisti Tuttavia, nell’intento di raffreddare l’aumento dei prezzi dei carburanti, sembra certa la notizia del recente accordo trovato tra i paesi membri dell’Opec+, organizzazione intergovernativa formata da 13 nazioni esportatrici di petrolio. (InMoto)

Un rincaro che equivale, su base annua, a una stangata pari a 301 euro all'anno per la benzina e a 266 euro per il gasolio» «Oggi la benzina costa il 17,9% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre il gasolio è aumento del +17,3% - afferma il Codacons –. (La Stampa)

La media nazionale sul self service rilevata dal ministero dello Sviluppo economico nella settimana appena trascorsa è di 1,655 euro al litro (5,66 centesimi in più rispetto al monitoraggio precedente). (Tiscali.it)

Gasolio, il prezzo aumenta ancora: il rincaro è di 266€ all'anno. L'UNC si fa

I grandi marchi del settore – riferisce nell'edizione odierna il Blick – praticano prezzi molto elevati e ben superiori ai piccoli distributori. Allora è bene prestare attenzione ai prezzi della benzina. (Liberatv.ch)

Ebbene, in Italia secondo gli ultimi dati Eurostat, lo stipendio medio risulta essere di 1329 € netti al mese, calcolato su 14 mensilità, ciò significa che l’Italiano medio potrà acquistare con lo stipendio medio 858 litri di benzina (23° posto). (Finanza.com)

Un’impennata senza freni quella dei prezzi dei carburanti (gasolio e benzina), testimoniata a più riprese non solo dai dati elaborati dal MIMS per la fatturazione dell’autotrasporto, ma anche dai confronti effettuati dalle associazioni di categoria, come l’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che, ancora una volta, ha puntato i riflettori su una questione scottante. (https://vadoetornoweb.com/)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr