Sedriano, 37enne sogna di tornare a camminare grazie a un ginocchio elettronico. Parte la raccolta fondi

Sedriano, 37enne sogna di tornare a camminare grazie a un ginocchio elettronico. Parte la raccolta fondi
MI-LORENTEGGIO.COM. SPORT

“Ho capito che avrei potuto affrontare la quotidianità senza qualcuno che mi debba assistere continuamente”, dice nel video.

“Il mio cammino nella vita – racconta – è stato piuttosto turbolento, dettato da un tumore maligno al femore sinistro metastato successivamente ai polmoni diagnosticatomi all’età di 20 anni”.

La raccolta fondi, arrivata a 1.800 su un obiettivo di 36mila, è raggiungibile al link https://gf. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Su altri giornali

L'omicida al momento è ristretto in carcere. L'ultimo abbraccio a Matias: un intero paese si è stretto intorno al bimbo ucciso dal padre Le foto Per donare e aiutare la mamma di Matias si può inviare i fondi su un apposito conto corrente:. (Il Messaggero)

Articoli: Rischio suicidio, Tomkow resta a Belcolle – L’avvocato Ranucci: “Marcelli è lacerato dalla perdita, ha cresciuto Matias come un figlio”. Condividi la notizia:. . . . . . 23 novembre, 2021 Martedì scorso, arrivato a Cura, dopo le 13,30 è riuscito a entrare nell’appartamento in stradone Luzi dove vivevano Matias e la madre. (Tuscia Web)

Mirko Tomkow, accusato di omicidio volontario aggravato, si trova agli arresti nel reparto dell’ospedale di Belcolle dedicato ai detenuti con problemi di salute L’uccisione del piccolo, 10 anni, per mano del padre Mirko Tomkow con una coltellata alla gola, ha sconvolto la comunità di Vetralla e non solo. (il Digitale)

Omicidio Vetralla, lo zio di Matias in ospedale per uccidere Mirko: «Quel bimbo era come un figlio per me»

Mirko Tomkow poteva avere ancora le chiavi dell’abitazione che un tempo condivideva con Mariola e il figlio. Insomma, un piano premeditato che Mirko Tomkow avrebbe ideato durante la quarantena per il Covid in una struttura romana. (Corriere di Viterbo)

Omicidio del piccolo Matias - Mirko Tomkow avrebbe pianificato il delitto durante la quarantena per il Covid. Condividi la notizia:. . . . . . Viterbo – Omicidio del piccolo Matias, Mirko Tomkow sarebbe arrivato a Vetralla con l’intento di uccidere. (Tuscia Web)

«Ho fatto una cavolata». Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr