Abruzzo, superiori in dad per un'altra settimana

Abruzzo, superiori in dad per un'altra settimana
Il Capoluogo INTERNO

L’ordinanza del Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio proroga per sette giorni la didattica a distanza per gli istituti superiori di tutta la regione.

Nell’ordinanza si ordina la proroga di una settimana “in merito alla didattica a distanza nelle scuole secondarie di secondo grado su tutto il territorio regionale, fermo restando quanto disposto dall’ OPGR n. 7 per le province di Chieti e Pescara; il divieto di stazionamento e assembramento nelle piazze, nei centri storici ed in prossimità degli esercizi commerciali su tutto il territorio regionale ; l’ulteriore incremento delle attività di monitoraggio, tracciamento e testing su tutto il territorio. (Il Capoluogo)

Su altre fonti

Sono 567 i ricoverati in area medica (+21), 75 ricoverati in terapia intensiva (+2), 11841 in isolamento domiciliare (+83) (AbruzzoLive)

A questo provvedimento si sommano la zona rossa già prevista, sempre con provvedimento del presidente, per le province di Chieti e Pescara e le ordinanze comunali dei vari sindaci che hanno sancito lo stop delle attività in presenza. (Il Messaggero)

Nell’ordinanza viene anche confermato il “divieto di stazionamento e assembramento nelle piazze, nei centri storici e in prossimità degli esercizi commerciali su tutto il territorio regionale”. (Rete8)

Studenti in dad per altri sette giorni. Marsilio proroga ordinanza per le superiori

Privacy e cookie: Questo sito utilizza cookie. (ekuonews.it)

Oggi in Abruzzo 387 nuovi positivi (di età compresa tra 6 mesi e 94 anni – 39 Aq, 173 Ch, 105 Pe, 66 Te, 3 residenti fuori regione o con residenza in accertamento), eseguiti 4636 tamponi molecolari e 4.172 test antigenici, 2 deceduti, 36.497 guariti (+278), 12.483 attualmente positivi (+106), 567 ricoverati in area medica (+21), 75 ricoverati in terapia intensiva (+2), 11.841 in isolamento domiciliare (+83) – f. (ekuonews.it)

Lo ha deciso il Presidente della Regione, Marco Marsilio, che ha firmato l’apposita ordinanza con la quale si dispone ancora il divieto di stazionamento e assembramento nelle piazze, nei centri storici ed in prossimità degli esercizi commerciali su tutto il territorio regionale. (Onda Tv)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr