Piazza Affari riparte dopo giovedì da incubo. Borse europee bruciano in una seduta 163,5 miliardi capitalizzazione

Borse.it ECONOMIA

Piazza Affari riparte oggi dopo il tonfo della sessione di ieri, che ha visto il Ftse Mib soffrire le perdite più forti tra le borse europee: l’indice azionario di riferimento della borsa di Milano ha chiuso in calo del 2,4% a 20.352 punti, ai minimi dal novembre 2020, in un contesto in cui, stando a quanto riporta l’agenzia Ansa, l’azionario europeo ha bruciato 163,5 miliardi di euro di capitalizzazione: l’indice paneuropeo Stoxx 600 ha terminato di fatto la seduta in calo dell’1,8%, ai minimi dal novembre 2020, scontando il peggioramento del sentiment in tutti i mercati azionari globali e il timore di nuove fiammate dei rendimenti dei titoli di stato UK, nonostante l’intervento della Bank of England, determinata ad acquistare i gilts per scongiurare nuove impennate dei tassi, frutto della determinazione del governo UK di Liz Truss ad andare avanti con il piano shock di maxi tagli alle tasse nel Regno Unito (Borse.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Crolla Mps, con il titolo in asta di volatilità (-16%) e l'aumento di capitale che si fa sempre più complicato, affondano anche Stellantis (-5,8%) e Pirelli (-5,6%), con le auto peggior comparto in Europa. (Gazzetta del Sud)

Tra le big di Piazza Affari si segnalano il +1,41% di Intesa, +1,3% per ENI e +1,84% TIM. Piazza Affari prova a risalire la china dopo il tonfo della vigilia che ha spinto il Ftse Mib sui minimi a quasi due anni. (Finanzaonline.com)

Sei qui: Home » News » Numeri in calo per Locatelli, futuro a rischio? Locatelli Juventus Arsenal. Per ragioni di bilancio però il suo futuro non è del tutto certo. (SpazioJ)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 30 set - Le Borse europee tentano il recupero, dopo la brusca frenata della vigilia e nonostante le chiusure in deciso calo di Wall Street e di Tokyo. Sulle prime battute Francoforte sale dello 0,69%, Parigi dello 0,68%, Madrid dello 0,56% e Amsterdam dello 0,45%. (Il Sole 24 ORE)

Milano sale dello 0,66%, Francoforte dello 0,47% e Parigi dello 0,56%. Londra è sempre la più debole (-0,3%) mentre la neo premier Liz Truss è alle prese con la sua prima riforma, quella fiscale, che non ha convinto il Fondo Monetario. (Tiscali Notizie)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 30 set - Borse europee in rialzo a meta' giornata, dopo la frenata della vigilia. Parigi sale dello 0,68%, Francoforte dello 0,28%, Amsterdam e Madrid dello 0,66% e Londra dello 0,44%. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr