Ue - Turchia, sfiorato secondo 'incidente diplomatico' per Ursula von der Leyen

Ue - Turchia, sfiorato secondo 'incidente diplomatico' per Ursula von der Leyen
Altri dettagli:
Rai News ESTERI

A von der Leyen era stata riservata una sedia piccola alla destra di Michel, che è stata sostituita all'ultimo momento.Al tavolo di Erdogan, accanto a von der Leyen, era stato previsto sedesse l'ambasciatore Ue, mentre a sinistra di Michel due dei suoi consiglieri diplomatici.

Era invece assente il servizio di protocollo della Commissione, che generalmente si occupa delle missioni svolte dal presidente della Commissione", spiega l'ufficio di protocollo del Consiglio europeo. (Rai News)

La notizia riportata su altre testate

“Presidente Michel, siamo colpiti ed indignati per l’umiliazione subita dalla Presidente Von der Leyen e dalle istituzioni europee, in occasione della visita ad Ankara. Un fatto politico e simbolico dopo il disastro diplomatico di Ankara”. (LaPresse)

Weber: la missione in Turchia avrebbe dovuto essere un messaggio di fermezza e unità del nostro approccio al presidente Erdogan. La missione di Ursula von der Leyen e Charles Michel in Turchia «avrebbe dovuto essere un messaggio di fermezza e unità del nostro approccio al presidente Erdogan». (La Stampa)

Mi avventuro nell’onirico e dico che avrebbe potuto farlo lo stesso Erdogan, magari ordinando di predisporre tre sedie invece di due. Se, poi, i responsabili del protocollo dell’Unione erano stati consultati e avevano accettato quelle disposizioni senza discuterne con la Presidente della Commissione e del suo staff, meglio procedere subito alla loro sostituzione. (L'HuffPost)

Sofa-gate, Ankara: abbiamo seguito un protocollo concordato con la Ue prima dell'incontro

La vicenda è stata liquidata come un’ennesima manifestazione di sessismo da parte di un leader autoritario che vorrebbe riportare le donne alla sottomissione totale. Con un gioco della sedia Erdogan ha dimostrato all’UE di non poter dare lezioni a nessuno (L'HuffPost)

Il protocollo è stato rispettato alla lettera e non abbiamo mai fatto mancare la nostra ospitalità, in questa come in tutte le altre occasioni. Il presidente del Consiglio Ue dovrebbe dimettersi per questo e non solo per questioni di garbo istituzionale", ha scritto su Twitter l'europarlamentare Pd Pina Picierno. (la Repubblica)

E’ educata, persino di fronte ad Erdogan, si capisce che vorrebbe dire altro e si limita ad un imbarazzato “Ehm”, poi si accomoda sul sofà. L’indignazione verso il comportamento nei confronti di Ursula von der Leyen è stata unanime e globale. (Tempo Stretto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr