Marino: Meritavamo il passaggio del turno. Paghiamo le discutibili scelte arbitrali di Holon

Marino: Meritavamo il passaggio del turno. Paghiamo le discutibili scelte arbitrali di Holon
Approfondimenti:
Sportando SPORT

Ha dimostrato di essere un’ottima squadra.

Diciamo pure che sono arrivati anche più freschi avendo di fatto riposato nell’ultima giornata di campionato turco” ha aggiunto Marino

“Peccato davvero, dispiace essere usciti di scena dalla manifestazione.

Credo che la squadra avrebbe meritato il passaggio del turno” ha detto Marino.

Nando Marino, presidente della Happy Casa Brindisi, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni dopo l’eliminazione in Basketball Champions League (Sportando)

Se ne è parlato anche su altri media

Partiti anche Krubally ed Harrison. La Happy Casa è partita stamani da Malpensa, base della lunga trasferta tra Holon-Cantù-Izmir, alla volta della Turchia. La Happy Casa Brindisi si gioca un posto tra le migliori otto squadre della Fiba Basketball Champions League 2020/21, in un vero e proprio spareggio da dentro/fuori. (BrindisiReport)

– Darius Thompson (Brindisi) ha una media di 17 punti a gara nelle ultime quattro partite di BCL, contro i 10 a partita nelle precedenti sette gare. Ha segnato 20+ punti in due delle ultime quattro gare, dopo averlo fatto solo una volta nelle sue precedenti 20 partite nella competizione (Sportando)

Un match equilibrato nei primi 18’, che ha la sua svolta nel finale di primo tempo: un parziale turco di 13-0 dal +3 ospite gira l’inerzia a favore della squadra di Sarica, che arriva anche a toccare il +17 nel terzo quarto. (Sportando)

Brindisi saluta la Champions. Karsiyaka alle Final Eight

Alla Karsiyaka Arena i padroni di casa ribaltano la sconfitta dell'andata (83-79, ndr) e si qualificano ai quarti di finale del torneo insieme all'Hapoel Holon. Bostic è l'ultimo ad arrendersi, poi è costretto alla resa e alla sirena finale il turchi festeggiano la qualificazione (la Repubblica)

Brindisi dunque si qualificherà alle F8 BCL se:. -batte il Pinar. -perde con massimo 3 punti di scarto (forte del +4 all’andata). -perde con 4 punti di scarto, ma subendo massimo 83 punti (83-79 all’andata). (Pianetabasket.com)

Riesce anche a mettere il naso davanti al 17’ (36-39) con la coppia Udom-Krubally a fornire migliori garanzie di solidità sotto canestro. Nessuna italiana alla fase finale della coppa Fiba. (La Gazzetta dello Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr