Lahm ai calciatori gay: "Evitate il coming out". E in Germania è bufera

Lahm ai calciatori gay: Evitate il coming out. E in Germania è bufera
La Gazzetta dello Sport SPORT

Non potrebbe contare sulla stessa maturità nei suoi avversari o sui campi, dovrebbe sopportare insulti e diffamazioni.

Tra l'altro proprio in questi giorni 800 calciatori e calciatrici hanno pubblicato un appello, rivendicando il diritto di fare coming out: "Vogliamo che chiunque decida di farlo sia sicuro del nostro sostegno e della nostra solidarietà"

Die Welt des Fussbals", suggerisce ai colleghi calciatori omosessuali di non fare coming out: "Ancora manca la capacità di accettare, nel mondo del calcio e nella società in generale. (La Gazzetta dello Sport)

Ne parlano anche altri media

Il mondo del calcio), nel quale Lahm ha detto la sua sulla possibilità per un calciatore di fare coming out: "Se qualcuno mi chiedesse un consiglio, gli suggerirei di consultare una persona di fiducia, capire i motivi dietro questa decisione. (TUTTO mercato WEB)

Sul proprio profilo Twitter, Jordan Veretout ha celebrato la vittoria di ieri col Braga: "Il primo passo per. Il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha presentato alle 13:30 la sfida di domani contro l'Udinese. (Voce Giallo Rossa)

Philipp Lahm, ex difensore del Bayern Monaco, capitano della Germania che vinse la Coppa del mondo di calcio nel 2014 e amico personale di Angela Merkel, nel libro Das Spiel. Nessuno dei giocatori del Bayern Monaco, né la società come tale, hanno sottoscritto l’appello (Calciomercato.com)

Calciatori gay, Lahm: «Non fate coming out». E il mondo dello sport si divide

Ha acceso non poche polemiche sui social la frase che ha utilizzato l’ex campione del Mondo, Philipp Lahm, in merito agli omosessuali che ancora non hanno fatto coming out nel mondo del calcio. Lahm e la frase sui gay: si accende la polemica. (Stop and Goal)

Germania, l'appello di club e stelle della Bundes ai calciatori gay: "Fate coming out". vedi letture. 800 giocatori e giocatrici: "C'è paura, potete contare su noi". - BERLINO, 18 FEB - "Potete contare su di noi!". (TUTTO mercato WEB)

Si è subito notato che nessuno dei giocatori del Bayern Monaco, né la società come tale, hanno sottoscritto l’appello Secondo Lahm, anche se si trattasse di un giocatore con la necessaria maturità per fare coming out, «dovrebbe mettere nel conto che in molti stadi verrebbe fatto oggetto di insulti, offese e frasi diffamatorie: chi lo sopporterebbe e quanto a lungo?». (Corriere della Sera)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr