AstraZeneca, reazioni avverse: nessun caso di trombosi dopo seconda dose vaccino. Il rapporto Aifa

AstraZeneca, reazioni avverse: nessun caso di trombosi dopo seconda dose vaccino. Il rapporto Aifa
Approfondimenti:
ilmessaggero.it ECONOMIA

Nessun caso è stato segnalato dopo la seconda dose.

Più raramente sono state osservate le reazioni ansiose alla vaccinazione, prevalentemente con episodi di lipotimia e reazioni vagali con sincope (circa 1 caso ogni 100.000 dosi somministrate).

In base alla tipologia di vaccino, 213 decessi sono stati segnalati dopo Comirnaty, 58 dopo Moderna, 53 dopo Vaxzevria e 4 dopo Janssen.

Così suddivisi: Comirnaty 1.150 (prima dose) e 741 (seconda dose); Vaxzevria 1.029 e 10; Moderna 59 e 18; Janssen 7 (dose unica)

«In questo momento chi ha fatto la prima dose con un vaccino è bene che faccia la seconda dose con lo stesso vaccino. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre testate

Aifa sui vaccini: “Maggioranza di segnalazioni relative al Pfizer”. Al vaccino Moderna (3,9% delle segnalazioni e 9% delle dosi somministrate), e al vaccino COVID-19 Janssen (0,3% delle segnalazioni e 1,5% delle dosi somministrate) (TerzoBinario.it)

Le segnalazioni gravi corrispondono al 10,4% del totale, con un tasso di 21 eventi gravi ogni 100.000 dosi somministrate, indipendentemente dal tipo di vaccino, dalla dose (prima o seconda) e dal possibile ruolo causale della vaccinazione. (PharmaStar)

Le segnalazioni gravi corrispondono al 10,4% del totale, con un tasso di 21 eventi gravi ogni 100mila dosi somministrate, indipendentemente dal tipo di vaccino, dalla dose (prima o seconda) e dal possibile ruolo causale della vaccinazione (Ottopagine)

AstraZeneca, da gennaio ad oggi tutti i pareri di Aifa e Cts - L'Unione Sarda.it

La maggior parte delle segnalazioni riguarda Comirnaty di Pfizer-Biontech (71,8%), che è anche il più utilizzato. Fra gli eventi avversi, il 90% non sono ritenuti gravi. (Nurse24)

(LaPresse) – Per quanto riguarda AstraZeneca, quella dei vaccini “è una materia sulla quale emerge chiaramente come l’assenza di coordinamento europeo sia un grave problema. Servono più unità e più competenze comuni”. (LaPresse)

7 APRILE 2021 – A meno di due mesi dall'ultima decisione si cambia ancora: AstraZeneca viene raccomandato per i soggetti over 60. Alla luce di tutto ciò, Il Cts "non rileva motivi ostativi" ai vaccination day "mirati ad offrire, in seguito ad adesione/richiesta volontaria, i vaccini a vettore adenovirale a tutti i soggetti di età superiore ai 18 anni" (L'Unione Sarda.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr