Vaccini, in coda all'hub notturno di Sesto. E il medico avvisa gli ultimi: 'Ci sono due ore di attesa'

Vaccini, in coda all'hub notturno di Sesto. E il medico avvisa gli ultimi: 'Ci sono due ore di attesa'
Repubblica TV INTERNO

Ha aperto l'hub notturno per i vaccini anti Covid a Sesto San Giovanni voluto da Regione Lombardia.

"Sono arrivato alle 23,45 e mi hanno vaccinato alle 3" ha raccontato un cittadino in coda per circa tre ore.

In due ore la fila è diventata sempre più lunga fino ad uscire addirittura dall'ospedale.

Ieri sera, già dalle 21 ha iniziato a riempirsi di persone in coda per fare il booster o la prima dose. (Repubblica TV)

Ne parlano anche altre testate

Sono lieto per quegli 83 cittadini che questa notte si sono convinti di questo e per tutti quelli che in questi giorni seguiranno il loro esempio". Evidentemente soddisfatto anche il sindaco di Sesto, Roberto Di Stefano: "37 ore di attività consecutive, un vero e proprio record. (MilanoToday.it)

Per la Russia parla l’oscuramento chiesto a Google Il passo indietro della Procura di Roma è stato dunque deciso internamente. (The Intruder News)

Boom di presenze all’hub di Sesto San Giovanni: vaccini no stop tutta notte Stanotte è possibile presentarsi a qualunque ora per la somministrazione del vaccino anti Covid all’hub di Sesto San Giovanni. (Fanpage.it)

Vaccino Covid, l'hub di Sesto San Giovanni aperto venerdì notte: 37 ore consecutive di somministrazioni

In tanti hanno risposto all’appello lanciato dalla farmacia Mele e dalla Rete commercianti San Gennaro che hanno allestito un centro vaccinale in piazzetta San Severo aperto dalle 20 fino alle 8 del mattino seguente. (LaPresse)

Quasi duecento metri di coda e un tempo di attesa che per i più sfortunati è arrivato a superare le tre ore. Sesto San Giovanni (Milano), 15 gennaio 2022 – In coda tutta la notte per il vaccino. (IL GIORNO)

L' hub sarà aperto di notte oggi, venerdì 21 e venerdì 28 gennaio. Lunga coda all'hub vaccinale nella notte nell'ospedale di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr