Truffa a Conte: sequestrati 10 milioni al broker accusato

Truffa a Conte: sequestrati 10 milioni al broker accusato
La Gazzetta dello Sport SPORT

La Procura di Milano, che ora gli contesta anche il reato di riciclaggio, ha coordinato le indagini, che hanno portato le Fiamme Gialle a scoprire il suo tesoro in Italia.

La Guardia di Finanza ha sequestrato beni per 10,9 milioni di euro a Massimo Bochicchio, il broker già accusato di aver truffato il tecnico dell’Inter per 30,6 milioni di euro.

La Guardia di Finanza di Milano ha messo i sigilli al patrimonio di Massimo Bochicchio, accusato di riciclaggio. (La Gazzetta dello Sport)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ora l'investitore è irreperibile, tra Messico, Hong Kong e Dubai, e sulle sue tracce ci sono molte persone desiderose di recuperare il maltolto. Il Corriere della Sera ha riportato come alla moglie di Bochicchio stiano arrivando telefonate dal sapore vagamente minatorie. (Corriere dell'Umbria)

Non “solo” i 24 milioni di euro persi dall’allenatore dell’Inter Antonio Conte. Come i sei clienti di cui Bochicchio avrebbe riciclato 10,9 milioni: sequestrati ieri dal gip milanese Chiara Valori a Bochicchio sotto forma di sigilli alle case di Cortina e Roma, e a opere d’arte come un vaso di Picasso o quadri di Balla e Schifano (Calcio e Finanza)

Le indagini su Massimo Bochicchio e il sequestro. Com'è emerso in sede d'indagine Massimo Bochicchio era a capo di una società con sede nel quartiere Holborn di Londra. Il bilancio vede tra i beni sequestrati anche conti correnti e alcune opere di valore dell'artista del secolo scorso Giacomo Balla. (Fanpage.it)

Truffò Conte, sequestrati 11 milioni a Bochicchio

La Guardia di Finanza di Milano - riporta il Corriere della Sera - sta effettuando perquisizioni e sequestri fino a 10.9 milioni nella sua abitazione e in un magazzino a Roma dove sono custoditi i mobili della sua ex casa londinese. (Fcinternews.it)

A partire da un lussuoso appartamento a Roma con opere d’arte, tra cui un vaso di Picasso e alcune opere di Giacomo Balla, mobili di grande valore custoditi in un magazzino sempre della Capitale, una casa di pregio a Cortina d'Ampezzo (Belluno), oltre al denaro sui conti correnti (La Stampa)

Tra i beni sequestrati ci sono pure un immobile di pregio a Cortina d’Ampezzo (Belluno), un vaso di Picasso e alcune opere di Giacomo Balla, oltre che denaro sui conti correnti. Nuovi guai per Massimo Bochicchio, il presunto consulente finanziario già accusato di aver truffato, tra gli altri, l’allenatore dell’Inter Antonio Conte per circa 30,6 milioni. (Calcio e Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr