Ceriano – Da lunedì sarà attivo un punto tamponi in Municipio

Ceriano – Da lunedì sarà attivo un punto tamponi in Municipio
MI-LORENTEGGIO.COM. INTERNO

I tamponi verranno effettuati da lunedì a venerdì, dalle 17 alle 19, il sabato mattina dalle 8,30 alle 10,30 presso la Sala Vetri “Gianfranco Miglio”

Come già indicato la scorsa settimana, risulta al momento una sola persona di Ceriano Laghetto in condizioni serie per gli effetti del Covid, ma confidiamo che possa migliorare nelle prossime settimane”.

Novità importante delle ultime ore è l’attivazione, da lunedì 17 gennaio, di un punto tamponi in Municipio. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Ne parlano anche altre fonti

CEREALICOLTORI KO: RADDOPPIANO COSTI DELLE SEMINE E CAMPI ALLAGATI. Raddoppiano i costi delle semine per gli agricoltori che non hanno goduto di neppure un centesimo per gli aumenti stellari del grano. (Sardegna Reporter)

Dobbiamo evitare ulteriori, gravi problemi ai nostri allevatori e per farlo dobbiamo muoverci in tempi brevi, perché la suinicoltura è un perno economico regionale con un’importante filiera autoctona di carne di qualità e un significativo indotto lavorativo sul territorio. (ArezzoNotizie)

A Lecco e Como selvatici fuori controllo. La Peste Suina Africana che – precisa la Coldiretti – può colpire cinghiali e maiali ed è altamente contagiosa e spesso letale per questi animali, non è invece trasmissibile agli esseri umani. (Prima Lecco)

Peste suina in Liguria, la Regione allarga l'area a rischio

L'allarme è stato lanciato con grande preoccupazione - va precisato che la peste suina dai cinghiali si trasferisce velocemente anche sui maiali ma non all'uomo - anche dal sindacato dei veterinai pubblici dell'Umbria. (PerugiaToday)

Gli allevatori sono anche arrabbiati: lamentano la mancanza di misure serie per evitare la proliferazione incontrollata dei cinghiali. I Paesi che più probabilmente adotteranno questo tipo di restrizioni sembrano essere Australia, Brasile, Cina, Filippine, Malesia, Singapore, Taiwan, Thailandia e Ucraina. (La Gazzetta di Mantova)

Secondo la sezione ligure della Confederazione Italiana Agricoltori il problema deriverebbe anche dall'elevato numero di cinghiali presenti sul territorio. Nel pomeriggio si mercoledì 12 gennaio, spiega l'assessore Piana, il ministro dovrebbe firmare l'apposita ordinanza per definire le restrizioni e i divieti che interesseranno una parte del territorio ligure e genovese. (GenovaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr