RB16 e RB16B a confronto – FOTO

RB16 e RB16B a confronto – FOTO
Più informazioni:
FormulaPassion.it SPORT

Così effettivamente è stato.

Red Bull RB16. Red Bull RB16B

Tra la monoposto 2020 e la 2021 del team austriaco non ci sarebbero state grosse differenze.

I vertici di casa Red Bull, da Christian Horner ad Helmut Marko, l’avevano già anticipato nelle scorse settimane.

Il nome della nuova nata riassume benissimo l’idea della scuderia di Milton Keynes, che si è limitata ‘solo’ a perfezionare alcuni aspetti della monoposto che ha portato lo scorso anno Max Verstappen a vincere due GP chiudendo al terzo posto la classifica piloti. (FormulaPassion.it)

Su altri giornali

La Red Bull chiede continuità. Non ci sono moltissime differenze tra la monoposto utilizzata nel 2020 e quella del 2021. Non vede l’ora di ricominciare a mangiare l’asfalto con la sua nuova RB16-B, modello Red Bull appena presentato dalla scuderia anglo-austriaca, che cercherà di scalzare la MCL35M di Hamilton. (Periodico Daily - Notizie)

Abbiamo già svolto molto lavoro nel simulatore lavorando sui comandi e sono soddisfatto dei progressi che abbiamo fatto in termini di sentirci più a mio agio in macchina”. Nella giornata di ieri è iniziata l’avventura di Sergio Perez al volante della Red Bull. (LiveGP.it)

Il nome RB16B sottolinea la continuità con il progetto 2020. Si chiama, come annunciato qualche settimana fa, RB16B: è la nuova monoposto Red Bull per il Mondiale 2021 di Formula 1. Presentazione online per la nuova monoposto Red Bull con cui Max Verstappen e Sergio Perez andranno all’assalto del Mondiale 2021 di F1. (La Gazzetta dello Sport)

Formula 1 2021: Red Bull, svelata la RB16B

Se la vecchia Red Bull non è sottoposta da vincoli di chilometraggio (le monoposto con almeno due anni di vita possono girare liberamente), la RB16B deve sottostare ai famigerati 100 km concessi dalla FIA per il filming day. (Motorsport.com Italia)

C’è inoltre un particolare interesse anche per la coppia di piloti schierata quest’anno, Verstappe e Perez. + – Il toro austro-thailandese apporta pochi essenziali ed cambiamenti, lavorando molto sulla zona anteriore. (Generation Sport)

Sotto il cofano c'è l'ultima generazione della power unit firmata Honda, che Red Bull continuerà a impiegare fino al termine della stagione 2024, ma con badge proprio. Finalmente la Red Bull non gioca più con uno schema a una punta sola. (Automoto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr