Tensione sui tassi. Lagarde ai falchi: “Gradualità”

la Repubblica ECONOMIA

I timori crescenti per l’inflazione in Europa e negli Stati Uniti - ormai schizzata ben oltre il 7% - hanno dominato molte tavole rotonde ma anche i conciliabili sussurrati a margine dei grandi eventi di Davos

Dopo mesi di messaggi criptici, i colpi di scena sul futuro del costo del denaro si rincorrono ormai a ritmi quotidiani.

(la Repubblica)

Su altre fonti

In pratica, in base all'accordo, i rifugiati potranno cambiare fino a 10.000 grivne in euro presso le banche tedesche aderenti all'iniziativa ai tassi di cambio correnti Tuttavia, mentre questo ha fatto molto per sollevare un euro "martellato", la Bce deve affrontare un duro lavoro per inasprire la politica monetaria senza far cadere l'Eurozona in recessione. (Milano Finanza)

Dal dicembre dell’anno scorso, la Banca centrale europea ha iniziato il suo percorso verso la normalizzazione delle politiche monetarie. Tale processo ha preso il via con l’annuncio da parte nostra che nel primo trimestre di quest’anno avremmo posto fine agli acquisti degli asset netti nell’ambito del Programma di acquisto per l’emergenza pandemica (PEPP), e così è stato. (La Stampa)

La presidente della Bce ha tuttavia minimizzato il rischio di una contrazione economica, dicendo che "per il momento, non stiamo assistendo a una recessione nell'area dell'euro". "Un passo di 50 punti base sarebbe appropriato a luglio, ha detto il governatore austriaco in un'intervista a Vienna, in contrasto con l'approccio più cauto sia della presidente Bce che del governatore francese (Milano Finanza)

Così il ministro dell’Economia Daniele Franco intervenendo a Davos Roma, 25 mag. (LaPresse)

La buona notizia, sopratutto per un paese come l’Italia angosciato dal problema del debito pubblico, è che gli obblighi del patto rimarranno sospesi anche nel 2023. Le parole di Lagarde hanno preannunciato praticamente la data di scadenza dei tassi negativi (che sono quelli sui depositi). (Finanzaonline.com)

(Tradotto da Alice Schillaci, editing Stefano Bernabei) "Ci sposteremo molto probabilmente in territorio positivo alla fine del terzo trimestre", ha detto Lagarde in un'intervista a Bloomberg TV. (Notizie - MSN Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr