Covid Hotel, in Calabria un flop: spreco di soldi ed ennesima occasione persa

Covid Hotel, in Calabria un flop: spreco di soldi ed ennesima occasione persa
Quotidiano del Sud INTERNO

Insomma, che le stanze dei nove Covid Hotel calabresi non abbiano avuto consumi di wi-fi ingenti (per citare uno degli obblighi incombenti sugli albergatori) non sembra essere affatto un segreto.

Nel senso che se domani mattina ci fosse la necessità di trasferire 20 o 30 pazienti in uno o più Covid Hotel, questi sarebbero “funzionali e funzionanti” a riceverli.

Ed in assenza di risposte ufficiali e chiarimenti, i motivi di questo “buco nell’acqua” sembrano a dire il vero potersi identificare già dalla procedura di presa in carico di pazienti nei Covid Hotel

Anche perché qualcuno ritiene che questo meccanismo dei Covid Hotel sia “funzionale”. (Quotidiano del Sud)

Su altre testate

Ogni volta la donna ha fornito false dichiarazioni nell’autocertificazione prevista dichiarando generalità non vere e sperando di eludere i controlli sapendo di figurare nell’elenco dei positivi. Questi nei prossimi giorni saranno sottoposti a tampone (Stretto web)

I decessi comunicati in data odierna dall’Asp di Crotone includono: uno dell’1/05/2021; 2 decessi avvenuti il 2/05/2021; e uno il 3/05/2021 – Reggio Calabria: CASI ATTIVI 2.471 (98 in reparto all’AO di Reggio Calabria; 27 in reparto al P. (Corriere della Calabria)

Lo rivela la Polizia Postale e delle Comunicazioni. Lo rivela la Polizia Postale: nel 2021 il trend continua a essere in crescita. (LaPresse) Il 5 maggio è la Giornata nazionale contro pedofilia e pedopornografia. (LaPresse)

In Calabria il 4% dei decessi del 2020 è legato al Covid

Nella giornata nazionale della lotta al pedofilia il direttore del Servizio polizia postale e delle comunicazioni, Nunzia Ciardi, afferma: “La pandemia ha investito le vite di tutti noi, ci ha cambiato profondamente in un tempo brevissimo. (LaPresse)

3 Maggio 2021 17:08. Qual è il numero “reale” dei vaccinati in Italia Regione per Regione? In questa speciale classifica, pur trovandosi nei bassifondi, Calabria e Sicilia non sono fanalino di coda (Stretto web)

Secondo il Sistema di Sorveglianza Nazionale integrata dell’Istituto Superiore di Sanità, nel corso del 2020 sono stati registrati 75.891 decessi attribuibili in via diretta al Covid-19. n Calabria il 4 per cento dei decessi avvenuti nel 2020 sono legati all’emergenza Covid 19. (Corriere della Calabria)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr