Strage di Capaci, Maria Falcone: "Possiamo salvarci solo facendo il nostro dovere"

Strage di Capaci, Maria Falcone: Possiamo salvarci solo facendo il nostro dovere
Giornale di Sicilia Giornale di Sicilia (Interno)

Riproduzione riservata

Inizia così l'omaggio di Maria Falcone, sorella di Giovanni il giudice ucciso nella strage di Capaci, presente stamattina sul luogo dell'attentato.

"L'Italia si salva solo da quelle persone che sanno fare il loro dovere".

Se ne è parlato anche su altri giornali

Anche quest'anno, nonostante le restrizioni dell'emergenza coronavirus, non possono mancare gli eventi per ricordare le vittime di mafia. Il fitto programma si è aperto, come sempre, alle 9 con la deposizione della corona di fiori e il minuto di silenzio davanti alla stele di Capaci, nel tratto dell’autostrada in cui è avvenuto l'attentato. (Giornale di Sicilia)

Lo striscione, che ritrae Giovanni Falcone insieme al motto “E’ tempo di andare avanti” resterà esposto tutta la giornata insieme ad un lenzuolo bianco, simbolo della lotta alle mafie. La foto di Paolo Borsellino al posto di quella di Giovanni Falcone sulla pagina del Comune di Palermo nel giorno del 28esimo anniversario della strage di Capaci. (BlogSicilia.it)

Spiega la sindaca Lisa Luppi:. Sono trascorsi 28 anni dalla strage di Capaci, nella quale Cosa Nostra uccise Giovanni Falcone, Francesca Morvillo, anche lei magistrato, sua moglie, gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro (SulPanaro)

Grazie a Giovanni Falcone e grazie a voi, giovani della Consulta di Crema. Anche quest’anno, in forma ‘social’ a causa dell’epidemia da Coronavirus, la Consulta Giovani di Crema, ha avviato il progetto “57 giorni – Strade di Legalità”. (CremaOggi.it)

E lo fa questa volta in silenzio a causa del Coronavirus, con un minuto di silenzio suonato dalla tromba davanti all'albero Falcone di Palermo per ricordare le vittime della strage di Capaci. Quello in cui esplose il carico di tritolo sull'autostrada Palermo-Mazara, al passaggio dell'auto di Falcone e della scorta. (PalermoToday)

Una frase che calza a pennello nel caso di Francesca Morvillo, magistrato e moglie di Giovanni Falcone. Francesca Morvillo ha perso la vita insieme al marito e ai tre uomini della scorta nella strage di Capaci. (Libreriamo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti