In vigore in Iran le limitazioni alle ispezioni dell'Aiea

In vigore in Iran le limitazioni alle ispezioni dell'Aiea
Approfondimenti:
La Nuova Sardegna ESTERI

- ROMA, 23 FEB - Sono entrate in vigore in Iran le restrizioni alle attività ispettive dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea).

L'interruzione dell'applicazione volontaria da parte di Teheran del protocollo aggiuntivo al Trattato di non proliferazione nucleare (Npt) in assenza di una revoca delle sanzioni Usa, ha ricordato oggi il ministro degli Esteri Mohammad Javad Zarif, era stata comunicata all'Agenzia Onu lo scorso 15 febbraio

(La Nuova Sardegna)

Ne parlano anche altri giornali

In serata, gli Usa sono tornati a ribadire:è 'a sedersi al tavolo dei negoziati per parlare con gli iraniani di come tornare a vincoli rigorosi sul loro programma nucleare', 'l'offerta .Joeè 'a sedersi al tavolo dei negoziati per parlare con gli iraniani di come tornare a vincoli rigorosi sul loro programma nucleare' (Zazoom Blog)

L'Iran e l'Agenzia Onu hanno spiegato in un comunicato congiunto che le attività di verifica e sorveglianza sulle attività nucleari della Repubblica islamica potranno proseguire per altri 3 mesi. Lo stesso rappresentante dell'Aiea aveva annunciato ieri il raggiungimento di accordi per le verifiche parlando di risultati "accettabili". (La Nuova Sardegna)

Mentre l'Iran dice con chiarezza che vuole l'eliminazione delle sanzioni, le posizioni Usa e Ue sembrano meno definite. "In effetti le posizioni sono tre: c'è quella dell'Unione, che vuole un ritorno all'accordo sul nucleare del 2015 (JCPOA - Joint Comprehensive Plan of Action). (La Repubblica)

Dal nucleare iraniano alle provocazioni israeliane

Il viaggio, in cui Grossi ha incontrato anche altri leader fra cui il capo del programma nucleare Ali Akbar Salehi, mira a scongiurare l’annunciato passo indietro sull’accesso agli ispettori internazionali ai siti nucleari della Repubblica islamica. (LaPresse)

La Repubblica democratica del Congo è un non luogo. La Repubblica democratica del Congo è il più grande produttore al mondo, con circa la metà di tutte le riserve conosciute. (Yahoo Notizie)

Riunione a Bruxelles? Obiettivo: consentire il proseguimento dei lavori dell’AIEA, affinché possa verificare in loco che il programma nucleare dell’Iran rimanga puramente civile. (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr