CILA: tutte le novità nel nuovo modello standard per il superbonus

Fiscoetasse ECONOMIA

Infine il progettista, nella parte a lui dedicata nel modello standard CILA, attestando che le opere rientrano nel perimetro del 110%, potrà decidere di allegare un elaborato progettuale con schemi grafici o una descrizione sintetica degli interventi, tutto ciò a sua discrezione.

Riepiloghiamo le principali novità. Cila standard per il superbonus. La CILA standard per ottenere il superbonus del 110%, alla quale hanno lavorato:. (Fiscoetasse)

Su altre fonti

In tutto oltre 400 cantieri nei territorio - spiega l'amministratore delegato di Iren Energia, Giuseppe Bergesio - questo è quello più rilevante. "Diamo lavoro al nostro territorio perché le imprese sono locali, ogni euro che spendiamo per effetto del moltiplicatore economico significa altri euro spesi" (Video - La Stampa)

Il richiedente potrà domandare all'amministrazione comunale di tenere valida la documentazione progettuale già presente agli atti quali allegati alla Cila Superbonus. Sarà approvato la prossima settimana in Conferenza unificata il modello unico di Cila Superbonus che sposta il baricentro dell'incentivo dagli aspetti più prettamente edilizi a quelli più specificatamente fiscali, con un focus privilegiato sullo stato di fatto degli immobili e non più sulla conformità edilizia degli stessi. (Italia Oggi)

L‘Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci) ha pubblicato il quaderno “Il Superbonus edilizio al 110%: il modello CILA a seguito del D.L. Anci ricorda che il modello entra in vigore il giorno successivo alla data di pubblicazione sul sito istituzionale della Presidenza del Consiglio – Dipartimento della Funzione Pubblica. (Qualenergia.it)

Snellite le procedure di avvio dei lavori. Sono state snellite, inoltre, le procedure di avvio dei lavori. Ora il modulo è all’esame della Conferenza Unificata il modulo standard per ottenere l’agevolazione (News Mondo)

77/2021, decreto Semplificazioni, con l’art.33, ha apportato diverse novità al superbonus 110%, ex art.119 del D.L. (Lavoro e Diritti)

Le nuove norme chiariscono che, anche in caso di interventi strutturali, per procedere basterà la sola Comunicazione di inizio lavori (Cila) e non servirà la Scia. Il modulo unico nazionale è in dirittura d’arrivo in attesa dell’esame della Conferenza unificata. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr