Effetto Spirlì, il ticket traballa e Salvini torna in Calabria per affrontare la rivolta nella Lega

Corriere della Calabria INTERNO

Spirlì reagisce con scomuniche e allusioni affidate soprattutto ai social, ma l’incontro previsto per lunedì prossimo sarà in presenza.

Così il leader della Lega ha deciso di prendere l’iniziativa: sarà lui a scendere in Calabria.

Questa volta, però, l’effetto Spirlì potrebbe abbattersi su chi lo ha generato

I malumori nel partito, tutti concentrati sull’effetto Spirlì (come viene definito ormai il meno 4% alle Regionali rimediato dal Carroccio), non possono essere ignorati. (Corriere della Calabria)

Ne parlano anche altre fonti

Tempo di lettura (Quotidiano del Sud)

aidenzio Salvini non ha ancora capito che lui non conta un cazzo che Draghi lo manipola come un pupazzo esattame te quello che e'adenzio. 4. italia. Sputnik Italia [email protected] +74956456601 MIA „Rosiya Segodnya“ 252 60. (Sputnik Italia)

(LaPresse) – Con la rimozione dei Sussidi ambientalmente dannosi (Sad) si possono ipotizzare sgravi fiscali per la categoria che ne viene impattata: per esempio “se riduciamo i Sad di supporto a certi carburanti fossili questo potrebbe andare a essere compensato con uno sgravio fiscale per gli autotrasportatori”. (LaPresse)

Clima: Cingolani, cancellare sussidi fossili non più negoziabile

E’ soltanto un’ipotesi allo studio, una delle tante, per la riduzione dei Sussidi ambientalmente dannosi (i Sad), e per una loro “distribuzione intelligente” magari per alleggerire il costo del lavoro. (LaPresse)

E’ un punto importante perché secondo la normativa europea vanno rimossi, tutti i Paesi ci stanno lavorando” (LaPresse) – “La rimozione dei Sussidi ambientalmente dannosi (Sad) ha un impatto su molti settori – osserva Cingolani – stiamo lavorando sui Sad; ne stiamo discutendo in ambito Cite con varie soluzioni. (LaPresse)

La discussione si concentra sull’evitare i costi sociali per le categorie coinvolte derivanti dall’eliminazione, dando allo stesso tempo “un segnale non ambiguo sul fatto che vadano rimossi” (LaPresse) – “Cancellare i sussidi ambientalmente dannosi (Sad) è da fare; non è più negoziabile”. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr