Il bonus mobili spetta anche per la riparazione degli elettrodomestici scaduta la garanzia?

Investire Oggi ECONOMIA

Il bonus mobili spetta anche per sostenere le spese di riparazione degli elettrodomestici, la cui garanzia è scaduta?

Bonus Mobili ed Elettrodomestici: come ottenere la detrazione fiscale?

Il bonus mobili può essere fruito per gli elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), come rilevabile dall’etichetta energetica

Bonus Mobili ed Elettrodomestici: quali sono gli interventi edilizi per beneficiare della detrazione fiscale?

Per ottenere il bonus mobili ed elettrodomestici è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione edilizia preceda quella in cui si acquistano i beni. (Investire Oggi)

La notizia riportata su altri media

Buone notizie se hai lavori in casa programmati per il prossimo anno: nel 2022 saranno confermati, anche se parzialmente modificati, tutti i Bonus casa. Ricordiamo infine che tutti questi Bonus casa 2022, tra novità e proroghe, sono ancora in fase di discussione e definizione (Mansarda.it - Il portale delle mansarde)

Il Bonus 110% e Bonus 90% subirà dei tagli importanti a livello di percentuale concessa ai beneficiari che accederanno all’agevolazione fiscale a partire dall’anno 2022. Cessione credito Bonus 110%: quali documenti occorrono? (Investire Oggi)

Bonus facciate al 90%: le regole. Il bonus facciate al 90% potrà essere richiesto fino al 31 dicembre 2021. Poi con la proroga al 2022 cambia tutto, vediamo cosa e perché la modifica al bonus casa più richiesto. (Quotidianodiragusa.it)

Proroga del bonus facciate 2022: ecco le novità. Proroga del bonus facciate 2022: si va avanti, però con alcune novità. Quest'ultimo proposito dovrebbe saltare pure per il Super Bonus 110 per cento e per tutti gli altri bonus casa, quindi anche sul fronte di ristrutturazione, ecobonus e bonus verde. (Facile.it)

Il bonus facciate 2022 cambia ovvero la detrazione scende dal 90 al 60% Il bonus facciate è stato confermato anche per il 2022 ma nonostante la proroga ci sono delle novità, vediamo quali. (Quotidiano di Ragusa)

Chi vorrà “scaricare” il 90% delle spese in dichiarazione dei redditi dovrà quindi eseguire i bonifici (parlanti) entro il 31 dicembre 2021 Tra Camera e Senato sono entrati in campo i portatori di diversi interessi, per cui la situazione resta fluida. (MutuiOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr