Covid Italia, richiesta Regioni: asintomatici fuori da calcolo casi

Covid Italia, richiesta Regioni: asintomatici fuori da calcolo casi
Adnkronos INTERNO

"Le Regioni chiederanno di adottare le linee guida dell’Ecdc" per la definizione di 'caso covid'.

Noi chiediamo che questa quota di pazienti, non è vastissima ma pesa sul passaggio da zona a zona, venga depennata dalle statistiche.

La Lombardia ha annunciato che da domani, venerdì 14 gennaio, sarà pronta a distinguere i ricoveri covid da quelli di pazienti positivi che sono in ospedale per altre patologie

La definizione di 'caso covid' ha un impatto anche sul numero dei ricoveri, altro parametro che può spostare una regione da una zona all'altra. (Adnkronos)

Ne parlano anche altre testate

“Ma non ho date, confido nel fatto che il numero dei ricoveri ospedalieri possa arretrare” dice Zaia. Leggi anche Covid, in Veneto superata la soglia di saturazione in ospedali e terapie intensive (Il Mattino di Padova)

Il Veneto ha ancora numeri covid da zona gialla. Lo dice il governatore Luca Zaia, snocciolando i dati relativi all'emergenza nella regione. (Adnkronos)

Il Veneto ha ancora numeri covid da zona gialla. "Se togliessimo i non vaccinati dalle terapie intensive il Veneto sarebbe ancora in zona bianca", aggiunge. (Adnkronos)

Zaia: "Positivo senza sintomi non è un caso Covid"

Ospedali. Come regioni chiederemo al Governo di adottare le linee guida ECDC per i positivi nella prossima conferenza Stato-Regioni. (PadovaOggi)

Il Veneto resterà in zona gialla anche la prossima settimana, ma è "appeso" ai dati di occupazione ospedaliera in area medica. Nei primi 13 giorni di gennaio abbiamo avuto +41% delle presenze di non vaccinati nelle terapie intensive rispetto al mese precedente, e -8% invece di vaccinati. (VeneziaToday)

Quando ci sono due criteri, quando è ammalato con malattia respiratoria acuta o ha l'influenza. / Facebook Luca Zaia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr