Borsa, la Fed non raffredda l'entusiasmo di Milano

Milano Finanza ECONOMIA

Kashkari, che attualmente è il più falco tra i membri della Fed, vede ancora i tassi al 4,4% alla fine del 2023.

Più esponenti della Fed confermano: necessari ulteriori aumenti dei tassi. In realtà, più esponenti della Fed hanno confermato che sono necessari ulteriori aumenti dei tassi, nonostante il rallentamento dell'inflazione.

Lo spread Btp/Bund scende a quota 208 punti base e il rendimento del Btp 10 anni al 2,973% (sotto il 3% anche il rendimento del Treasury Usa 10 anni al 2,77%) all'indomani del rally dei governativi seguito al dato sull'inflazione Usa

È il caso del dato sull'inflazione in Usa a luglio, scesa oltre le attese, anche se il dato core resta elevato, che rappresenta un catalizzatore per il prolungamento del rally azionario. (Milano Finanza)

La notizia riportata su altri media

Il dato annuo cresce del 9,8%, contro il +11,3% del mese precedente e il +10,4% previsto Il dato di giugno è stato rivisto da +1,1% a +1%. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Rispetto al mese precedente, l’IPC è rimasto invariato, dopo aver toccato un massimo di 17 anni dell’1,3% e al di sotto delle previsioni dello 0,2%. I costi sono rallentati anche per i nuovi veicoli (10,4% vs 11,4%) e per le tariffe aeree (27,7% vs 34,1%). (Scenarieconomici)

I mercati europei sono ripartiti stamattina dal dato sull’inflazione statunitense che ha rallentato a luglio più delle aspettative. Un dato che ha fornito già ieri la scossa ai listini globali, il cui effetto però si sta via via attenuando oggi. (Borse.it)

Secondo il Dipartimento del Lavoro americano (BLS), i prezzi alla produzione sono diminuiti dello 0,5% su mese rispetto al +1% del mese precedente (dato rivisto da un preliminare di +1,1%) e al +0,2% del consensus. (ilmessaggero.it)

L'onda lunga di un dato sull'inflazione di luglio migliore delle aspettative continua a trainare l'entusiasmo degli indici di Wall Street, che iniziano le contrattazioni di giornata sopra la parità. Inflazione più moderata, ma la Fed frena non torna indietro. (Milano Finanza)

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione. Se vuoi ricevere informazioni personalizzate compila anche i seguenti campi opzionali (Borse.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr