Giro di Lombardia: la partenza da Como, l'arrivo nel pomeriggio a Bergamo - Diretta e foto

L'Eco di Bergamo SPORT

Il primo passaggio nella Bergamasca è previsto per le 12.30 e poi l’arrivo in città a seconda dell’andatura del gruppo tra le 16.30 e le 17.30.

Giro di Lombardia: la partenza da Como, l’arrivo nel pomeriggio a Bergamo - Diretta e foto Alle 10.35 il gruppo di corridori è partito da Como.

I corridori sono partiti da Como nella mattinata di sabato 9 ottobre alle 10.35.

La salita per il passo Ganda. (L'Eco di Bergamo)

La notizia riportata su altre testate

L'ultima gara è stato il Giro di Lombardia, svolto dall'irlandese al servizio di Michael Woods. Bergamo, 9 ottobre 2021 - Qualche tempo fa Daniel Martin aveva annunciato la decisione di terminare a fine anno la sua carriera agonistica. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Bergamo 9 ottobre 2021 – La Città dei Mille ha accolto Il Lombardia a braccia aperte, e Il Lombardia l’ha ripagata regalando agli appassionati uno spettacolo all’altezza della fama di questa ultima gara “monumento” della stagione 2021. (Bergamo & Sport)

Pogacar ha messo insieme, quest’anno, il trionfo al Tour e la vittoria di due classiche come la Liegi-Bastogne-Liegi e il Lombardia. Pogacar sa di esser diverso da Evenepoel («lui è più potente nelle gare da un giorno») ma sa anche di essere un osso duro che non molla mai; è fieramente orgoglioso di essere sloveno. (Ufficio Stampa)

Il transalpino non è stato l’unico corridore della sua squadra a finire a terra: qualche chilometro prima era infatti toccato anche al finlandese Jaakko Hänninen. (SpazioCiclismo)

Il giovane fenomeno sloveno della UAE Team Emirates è il re del Lombardia, unico corridore in questa stagione capace di vincere due classiche monumento: spettacolare la doppieta Liegi-Lombardia. Alle sue spalle sono rimasti Masnada e Alaphilippe, Adam Yates, Bardet, Gaudu, Roglic, Vingegaard, Valverde e Woods. (malpensa24.it)

Buona prova di Vincenzo Nibali, autore di uno scatto esaltante sul Passo Ganda, mentre non si è fatto quasi mai vedere Gianni Moscon: se la fatiche della Parigi-Roubaix hanno inevitabilmente presentato il conto. (InBici)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr