Giornate Fai d'Autunno, ecco il programma delle visite

Giornate Fai d'Autunno, ecco il programma delle visite
LecceSette INTERNO

CAPRARICA DI LECCE – CENTRO STORICO dalle 09:00 alle 13:00 (partenza ultima visita alle 12:30) Palazzo Baronale Visite a cura di Apprendisti Ciceroni Scuola Primaria di Caprarica Frantoio Ipogeo. ?

MARTIGNANO dalle 09:00 alle 13:00 (partenza ultima visita alle 12:30) Palazzo Palmieri Visite a cura di Apprendisti Ciceroni Scuola Primaria G. Palmieri di Martignano.

LECCE – CHIESA DEI SANTI NICCOLÒ E CATALDO dalle 09:30 alle 12:30 (partenza ultima visita alle 12:00) Visite a cura dei Volontari FAI. (LecceSette)

Ne parlano anche altre fonti

Su prenotazione (salvo diverse indicazioni segnalate sul sito) sul sito www.giornatefai.it, dove è possibile scoprire anche tutti i beni aperti. A Varese e nel Varesotto sarà possibile visitare i tre beni del Fondo Ambiente Italiano: a Varese, Villa Panza e la sua collezione d’arte contemporanea, anche con apposite visite guidate. (varesenews.it)

Le GFA 2021 in Val Sangone sono in collaborazione con Unione dei Comuni Montani Val Sangone e Città di Giaveno. Infine il Gruppo FAI della Val Sangone ringrazia:. Il Presidente dell’Unione dei Comuni Montani Val Sangone Alessandro Merletti. (ValsusaOggi)

Visite guidate a cura del Gruppo FAI Carini: sabato 16 e domenica 17 dalle 10 alle 13. Queste Giornate d’Autunno sono finalizzate alla sostenibilità ambientale che è la sfida di oggi per far sì che il pianeta non si distrugga”. (BlogSicilia.it)

A Messina tornano le Giornate FAI d'autunno: alla scoperta dell'ex Ospedale Militare

Per le visite è richiesto un contributo minimo di 3 euro a sostegno del Fai Davide Furfaro, capo della Delegazione Fai di Biella, ha accompagnato con questo commento la presentazione della X edizione delle «Giornate Fai d’autunno», in programma sabato e domenica in tutta Italia. (La Stampa)

Il visitatore sarà condotto da esperti del luogo e guide del museo, alla scoperta della storia del Santuario e dei suoi incredibili affreschi e di quell'affascinante mondo rurale che ne faceva il suo centro. (RiminiToday)

Ora, grazie alla coordinazione tra Comune e la delegazione FAI Messina, l’ex Ospedale Militare vivrà una rievocazione dal taglio storico-culturale, ma non solo. Faremo vedere divise storiche militari, la nostra cappella, insomma, spiegheremo ai messinesi in cosa consiste l’ex Ospedale Militare». (Normanno.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr