Caso sextape, Benzema dichiarato colpevole: un anno di carcere tramutato in maxi-multa con la condizionale

Caso sextape, Benzema dichiarato colpevole: un anno di carcere tramutato in maxi-multa con la condizionale
Calciomercato.com SPORT

Il tribunale di Versailles si è pronunciato oggi sull'ormai celebre caso sex-tape che aveva coinvolto la nazionale francese nel 2015 e che vedeva l'attaccante del Real Madrid, Karim Benzema, accusato di complicità nel tentativo di ricatto dell'ex compagno di nazionale Mathieu Valbuena.

Se il giocatore si comporterà in maniera esemplare rimarrà libero e basterà il pagamento della maxi-multa

Il tribunale ha sancito la colpevolezza di Benzema per cui è stata comminata una pena di un anno di carcere, sospesa però con la condizionale e tramutata in 75mila euro di multa. (Calciomercato.com)

Ne parlano anche altri giornali

Noël Le Graët, presidente della Federazione francese, aveva già avvertito tre settimane fa che la decisione del giudice non avrebbe influito sulla sua carriera sportiva con la Francia, quindi Karim Benzema giocherà la sua seconda Coppa del Mondo in Qatar È stato condannato a una pena detentiva di un anno, con la sospensione condizionale, e a una multa di 75'000 euro. (Ticinonline)

Per questo Benzema è stato condannato a un anno di reclusione con la sospensiva, oltra a una multa di 75mila euro. (Tuttosport)

Il campione francese ha ritrovato la maglia della nazionale solo lo scorso giugno, dopo quasi sei anni di assenza La vicenda ha avuto conseguenze anche sul piano sportivo: il ct della Francia Didier Dechamps decise di non convocare Benzema agli europei giocati in casa nel 2016 e ai Mondiali vinti in Russia due anni dopo. (Repubblica TV)

Caso Valbuena, Benzema condannato ad un anno di reclusione

L'unica buona notizia è che Benzema dovrà pagare solo la multa e non andrà in carcere, grazie alla condizionale A cura di Paolo Fiorenza. (Fanpage)

Nuove grane per il calciatore del Real Madrid Karim Benzema condannato a un anno di reclusione, con la condizionale, e a una multa da 75.000 euro per il caso "Sextape". I legali del giocatore hanno annunciato che faranno ricorso in appello. (La Lazio Siamo Noi)

Per il tribunale di Versailles l'attaccante del Real Madrid e della nazionale francese fu effettivamente complice del ricatto a danno dell'ex compagno di squadra. Una vicenda che è destinata a durare ancora a lungo visto che i legali del calciatore non intendono arrendersi a quanto stabilito dai giudici. (AreaNapoli.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr