Borsa: future deboli in Europa, l'euro sale fino a 1145 dollari

Borsa: future deboli in Europa, l'euro sale fino a 1145 dollari
Borsa Italiana ECONOMIA

Sull'azionario milanese saranno ancora da seguire i titoli bancari a partire da Unicredit, dopo lo scivolone della vigilia.

Incassato quindi il dato dell'inflazione americana e messi da parte i timori per una politica della Fed ancor piu' aggressiva, i mercati tornano a fare i conti con gli effetti della variante Omicron sulla ripresa economica.

I future sull'Eurostoxx50 sono in flessione dello 0,2% come quelli sul Ftse Mib, mentre il dollaro si muove sui minimi da due mesi con l'euro salito fino a 1,145 sul biglietto verde. (Borsa Italiana)

Ne parlano anche altre testate

"Il mercato sta già scommettendo sulla fine della pandemia proprio grazie a Omicron e, quindi, Diasorin, i cui ricavi sono saliti tanto grazie ai test, ne risente in negativo", rileva un trader Scende il prezzo del petrolio, dopo che ieri aveva toccato i massimi da circa due mesi. (Investing.com)

Giovedì 13 gennaio: la giornata a Piazza Affari e nelle altre Borse europee in un unico colpo d'occhio (L'Unione Sarda.it)

Mercoledì 12 gennaio: la giornata a Piazza Affari e nelle altre Borse europee in un unico colpo d'occhio (L'Unione Sarda.it)

Le Borse europee ancora in rialzo dopo Powell, attesa per inflazione Usa

In Europa, l'Ibex35 di Madrid e' salito dello 0,53%, l'Aex di Amsterdam dello 0,11%, il Dax40 dello 0,13%, il Ftse100 di Londra dello 0,16%, quando il Cac40 di Parigi e' rimasto piu' indietro (+0,5%). (Borsa Italiana)

Borsa: future deboli in Europa, l'euro sale fino a 1,145 dollari. (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 13 gen - Prevale la cautela nel pre-mercato e i future sugli indici europei puntano tutti al ribasso, con l'Asia in rosso e il dollaro sotto pressione. (Il Sole 24 ORE)

Ben intonate le altre banche con l'eccezione di Bper, mentre Banca Carige recupera dopo lo scivolone della vigilia. L'attenzione è oggi sui numeri dei prezzi al consumo, con le attese che sono per un 7% tendenziale, dopo 6,8% di novembre. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr