Anche un medico tra gli ultimi contagiati dal coronavirus in provincia di Oristano

Anche un medico tra gli ultimi contagiati dal coronavirus in provincia di Oristano
Linkoristano.it INTERNO

Oristano. Partono i controlli nelle strutture sanitarie. C’è anche un medico tra gli ultimi contagiati dal coronavirus in provincia di Oristano.

Intanto gli ultimi aggiornamenti arrivati nella trada serata di ieri danno un incremento dei contagi ad Arborea e a Terralba.

In questo modo si cercherà di attuare una verifica sulla possibile diffusione del virus nei presidi.

A Terralba, invece, i nuovi contagi resi noti ieri sera dal sindaco Sandro Pili sono tre

A quanto si è appreso l’Ats proprio in queste ultime ore ha disposto nuovi controlli tra il personale. (Linkoristano.it)

Ne parlano anche altre testate

Così come la percentuale dei positivi in Emilia-Romagna si attesta sul risibile 1,7% (324 nuovi casi) rispetto ai tamponi effettuati ieri (18.622) È l’unica vittima che si registra, in Emilia-Romagna, nel bollettino di ieri diramato dalla Regione. (Il Resto del Carlino)

I dati di oggi:. – i tamponi effettuati: 33.547, totale complessivo: 12.246.048. – i nuovi casi positivi: 513. – in terapia intensiva: 28 (=). – i ricoverati non in terapia intensiva: 135 (+3). – i decessi totale complessivo: 33.814 (+1). (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Tra il 5 e l’11 luglio era al 46% e, solo un mese fa, tra il 14 e il 20 giugno, era al 3%. Venendo agli ospedali, la situazione resta molto buona: al 19 luglio, in Romagna i ricoveri sono 5, cioè 2 in più rispetto al 12 luglio, di cui nessuno in Terapia intensiva (Il Resto del Carlino)

In vacanza in Sardegna con doppio vaccino: turista ricoverato per variante Delta

Gli otto positivi di Airole già accertati sono al proprio domicilio e per adesso non hanno bisogno di alcun ricovero ospedaliero, per fortuna Sono emersi 11 sospetti casi a Olivetta San Michele in frazione Fanghetto, nel bar «Da Marisa»: 8 casi sono già accertati con tampone, altri 3 sono in quarantena, in attesa di capire se sono contagiati. (La Stampa)

Tuttavia, è bene prendersi un po’ di tempo per capire se effettivamente si è fuori pericolo dopo aver avuto un contatto con un positivo al Covid. I sintomi, e quindi la maggiore carica virale, potrebbero manifestarsi dopo qualche giorno, quindi un breve periodo di quarantena è sempre meglio rispettarlo (QuiFinanza)

È ricoverato nel reparto di malattie infettive di Sassari l'ex infermiere che ha contratto la variante Delta del Covid nonostante la doppia dose del vaccino effettuata prima di giungere in vacanza in Sardegna. (Olbiapuntoit)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr