Covid in Puglia, 30 decessi e tasso di positività al 12,2%: 1.501 casi su 12.290 test. Nel Barese sono 422

Telebari INTERNO

Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 2.211.107 test.

I pazienti guariti sono 179.232, mentre 48.429 sono i casi attualmente positivi.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 233.497 così suddivisi:. (Telebari)

Ne parlano anche altre testate

(ilquotidianoitaliano) “La variante brasiliana potrebbe avere la caratteristica di infettare anche chi ha già avuto il covid – conclude Lopalco -. (StatoQuotidiano.it)

Il bollettino epidemiologico Regione Puglia odierno è disponibile qui Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 233.497 così suddivisi: 89.814 nella provincia di Bari; 22.999 nella provincia BAT; 17.463 nella provincia di Brindisi; 42.202 nella provincia di Foggia; 23.187 nella provincia di Lecce; 36.715 nella provincia di Taranto; 752 attribuiti a residenti fuori regione; 365 provincia di residenza non nota. (BitontoLive)

Sono stati registrati 30 decessi: 13 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. 48.429 sono i casi attualmente positivi. (TarantoBuonaSera.it)

48.429 sono i casi attualmente positivi (214 in meno rispetto a ieri). Sono 1.501 i nuovi casi positivi nelle ultime 24 ore in Puglia, su 12.290 test effettuati. (BariToday)

In Puglia oggi sono stati registrati 12.290 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.501 casi positivi: 422 in provincia di Bari, 113 in provincia di Brindisi, 221 nella provincia BAT, 332 in provincia di Foggia, 226 in provincia di Lecce, 179 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 6 casi di provincia di residenza non nota. (La ringhiera)

Coronavirus, ci sono 40enni tra i ricoverati in Rianimazione a Bari: "Effetto varianti" di Gabriella de Matteis. (afp). Nicola Brienza, direttore dell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione 1 del Policlinico di Bari, fa il punto sull'epidemia vista dalle Terapie intensive (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr