L’Emilia-Romagna come Brescia: scatta la zona arancione in 14 comuni. Nuove zone rosse in Abruzzo

L’Emilia-Romagna come Brescia: scatta la zona arancione in 14 comuni. Nuove zone rosse in Abruzzo
Open INTERNO

La decisione, in capo alla Regione, arriva dopo aver osservato una «situazione di progressiva criticità a causa dell’incremento dei contagi da Coronavirus».

Abruzzo sempre più rosso. E altri sei comuni abruzzesi, oltre a Pescara e Chieti, finiscono in zona rossa per effetto di un’ordinanza del governatore Marco Marsilio.

Il provvedimento sarà in vigore da giovedì 25 febbraio a domenica 7 marzo

Per 14 comuni dell’Emilia-Romagna, da giovedì 25 febbraio entrerà in vigore la zona arancione. (Open)

Ne parlano anche altre testate

Ecco dove e cosa prevedono le nuove zone rosse, regione per regione Nuove zone rosse, dove: regioni e regole. Zone rosse locali e provvedimenti restrittivi per limitare la diffusione delle nuove varianti di coronavirus: per il Ministero della Salute, almeno per il momento, la questione non deve essere affrontata a livello nazionale, ma locale. (Money.it)

Alto Adige. Permangono misure restrittive nella provincia autonoma di Bolzano donve le zone rosse dureranno almeno tutto il mese , fino al 28 febbraio. Le altre mini zone rosse. In Umbria invece è in zona rossa l'intera provincia di Perugia e il comune di San Venanzo, in provincia di Terni (Fanpage.it)

L'Abruzzo, che è in zona arancione, ha diversi comuni isolati in zona rossa. Nel Lazio sono invece tre i comuni in zona rossa: Colleferro, Carpineto, in provincia di Roma, e Roccagorga, in provincia di Latina (Leggo.it)

Divieti, ordinanze e chiusure: dove sono le zone rosse in Italia

Nel Lazio ci sono invece tre comuni in zona rossa: Colleferro e Carpineto in provincia di Roma, e Roccagorga in provincia di Latina. Regole più rigide, anche se non da zona rossa, anche nelle Marche. (Today.it)

In tutto sono 25 in tutta Italia le province in cui l'esplosione delle varianti sta portando ad un sensibile aumento dei numeri dei contagi. Ma in quali regioni italiane sono già arrivate queste varianti, e quanto sono diffuse? (Leggo.it)

C’è l’obbligo di esibire un tampone negativo in entrata e in uscita dai Comuni interessati. Vaccino, le Regioni hanno usato solo il 20% delle dosi AstraZeneca ricevute Fotogramma. In Alto Adige vige la zona rossa fino al 28 febbraio. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr