Tempesta 5 stelle, gli espulsi sono 40 ma i probiviri resistono a Crimi

Tempesta 5 stelle, gli espulsi sono 40 ma i probiviri resistono a Crimi
Approfondimenti:
Avvenire INTERNO

Da sinistra, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e Vito Crimi, suo successore come capo politico del Movimento 5 stelle - Ansa. COMMENTA E CONDIVIDI. . . . . . Una e-mail per. dirsi addio.

Una terna di "giudici" disciplinari pentastellati, (la ministra Fabiana Dadone, Jacopo Berti e Raffaella Andreola) che adesso frena sulla decisione di allontanamento.

C’è chi poi ventila l’ipotesi di dimissioni di Andreola e Berti, che di fatto bloccherebbero la decisione presa dal capo politico Vito Crimi contro i malpancisti. (Avvenire)

Su altri media

GOVERNO CONTE – “Anche per il Conte ter mi era stato chiesto di entrare, ma quando è rientrato Renzi ho detto no” Governo Draghi e le espulsioni del M5s, Alessandro Di Battista ribadisce di non aver “cambiato idea”. (Imola Oggi)

Nella sua diretta Di Battista ha anche affermato che era pronto ad entrare in un Conte ter senza Renzi. Non filerà tutto liscio: molti dei "cacciati" hanno annunciato ricorso, ed è il consiglio che Di Battista ha dato a tutti gli espulsi. (L'Unione Sarda.it)

Il collegio dei probiviri: avviata la procedura per le espulsioni. Di Battista sul tema espulsioni interne al M5s: “Gli iscritti voterebbero contro”. Si torna sul tema espulsioni interne al Movimento. (Virgilio Notizie)

Movimento 5 Stelle, Di Battista avanza sospetti sulla nascita del governo Draghi

È confermato: c'è una spina nel fianco del Movimento 5 Stelle che siede proprio al collegio dei probiviri, l’organismo che ha dovuto pronunciarsi sull'espulsione dei primi 36 parlamentari che hanno votato contro la fiducia a Draghi. (Il Manifesto)

“Non sono io a no pensarla più come il M5S, è il M5S che non la pensa più come me. Alessandro Di Battista lo ha chiarito attraverso una diretta Instagram, nel corso della quale ha risposto a numerose domande e dubbi dei suoi follower. (LiberoQuotidiano.it)

Infatti i grillini sono riusciti a formare un governo con la Lega con il Conte uno o governo giallo-verde come venne chiamato. Di Battista indica Gianni Letta come probabile pilota del nuovo governo. (Ultim'ora News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr