Il furbetto del cashback ripreso al distributore mantovano

Il furbetto del cashback ripreso al distributore mantovano
La Gazzetta di Mantova ECONOMIA

È successo sabato scorso all’area di servizio Tamoil di Loris Malavasi a Palidano sulla provinciale 50 Suzzara-Gonzaga.

Ultimamente, però, i gestori sembrano iniziare a prendere contromisure, come immortalare e riportare il numero shock di transazioni effettuate.

Il tutto è stato ripreso dalle telecamere di servizio e registrato sul pc del gestore.

Il governo sta cercando di trovare una soluzione per stanare e punire i “furbetti”, che forse potrebbero essere esclusi dalla corsa al super premio

Un’operazione, però, frazionata, ad 1.02 euro per ogni erogazione solo per ottenere gli scontrini dal distributore automatico e partecipare al concorso dei primi 100mila utilizzatori del cashback. (La Gazzetta di Mantova)

Ne parlano anche altri giornali

Tutti i comuni Acquanegra sul Chiese Asola Bagnolo San Vito Bigarello Borgo Virgilio Borgofranco sul Po Bozzolo Canneto sull'Oglio Carbonara di Po Casalmoro Casaloldo Casalromano Castel Goffredo Castel d'Ario Castelbelforte Castellucchio Castiglione delle Stiviere Cavriana Ceresara Commessaggio Curtatone Dosolo Felonica Gazoldo Degli Ippoliti Gazzuolo Goito Gonzaga Guidizzolo Magnacavallo Mantova Marcaria Mariana Mantovana Marmirolo Medole Moglia Monzambano Motteggiana Ostiglia Pegognaga Pieve di Coriano Piubega Poggio Rusco Pomponesco Ponti sul Mincio Porto Mantovano Quingentole Quistello Redondesco Revere Rivarolo Mantovano Rodigo Roncoferraro Roverbella Sabbioneta San Benedetto Po San Giacomo delle Segnate San Giorgio di Mantova San Giovanni del Dosso San Martino Dall'Argine Schivenoglia Sermide Serravalle a Po Solferino Sustinente Suzzara Viadana Villa Poma Villimpenta Volta Mantovana (La Gazzetta di Mantova)

Un clan a gestione familiare, violento, determinato, con una propensione per gli affari – anche al Nord e in grande stile, come dimostra l’operazione “Follow the money” - e ruoli strategici assegnati ai congiunti più stretti. (La Gazzetta di Mantova)

Ma molti nodi sono venuti al pettine in corso d’opera. Quanto ai costi, sono presto fatti: 585.359,56 euro l’impresa; 894.563,29 euro le somme a disposizione; 505.540 euro l’acquisto dell’appartamento da destinare a reception-biglietteria; 13.234,83 euro per i tecnici; 400.000 il restauro degli affreschi; 350.000 euro l’ascensore. (La Voce di Mantova)

Viadana, l’anno più nero di sempre: un lunedì cancellò ogni sicurezza

Siamo comunque fortunati che su questo problema anche i nostri dirimpettai lombardi si stanno muovendo attivamente, ciò è molto positivo». A parlare è Greta Rasoli, assessore all’ecologia e ambiente del Comune di Sorgà. (La Gazzetta di Mantova)

La sezione misure di prevenzione del tribunale di Catania ha emesso un provvedimento di confisca del suo patrimonio, eseguito questa mattina dai finanzieri del comando provinciale di Catania (LaPresse) – Confisca da 10 milioni di euro per il boss Rocco Biancoviso, referente a Scordia della famiglia Santapaola-Ercolano, già colpito da due ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione mafiosa. (LaPresse)

Viadana è stato non solo il primo comune colpito in provincia ma anche quello più massacrato, almeno durante la prima fase pandemica. Il primo contagio a Cogozzo, i muri pieni di necrologi e l’allarme nei macelli. (La Gazzetta di Mantova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr