Terze dosi a rilento mentre arriva la quarta ondata: il governo riduce l’intervallo a 5 mesi, così…

Terze dosi a rilento mentre arriva la quarta ondata: il governo riduce l’intervallo a 5 mesi, così…
Il Fatto Quotidiano INTERNO

La platea però andrà presto allargandosi e servirà la stessa adesione di sei mesi fa per tenere testa al virus

Le (poche) terze dosi – Solo 3.280.887 booster, a cui sommare 667.449 dosi addizionali date agli immunocompromessi.

Al momento però, la Regione più virtuosa è il Molise, dove secondo l’elaborazione di Gimbe sui dati del governo il 98% della platea vaccinabile a ricevuto la terza dose.

In Campania, invece, dove la copertura con la terza dose è al 66% della platea, è prevista di nuovo la convocazione per chiamata diretta. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

L'obiettivo è quello di tenere aperto il Paese ed evitare contraccolpi alla ripresa economica che finalmente muove passi decisi. L'INCONTRO GOVERNO-REGIONI. Premiare i cittadini vaccinati e offrire certezze alle categorie produttive quanto hanno chiesto infatti le Regioni al governo durante il vertice di ieri. (Adnkronos)

Terza dose dopo 5 mesi. . Ad anticiparlo, nel corso dell’incontro tra le Regioni e il governo tenuto nel tardo pomeriggio, è stato il ministro Roberto Speranza che ha anche rimarcato come. La terza dose del vaccino anti-Covid sarà somministrata a 5 mesi dalla seconda e non più dopo 180 giorni. (Il Gazzettino)

I governatori chiedono prioritariamente misure differenziate per chi è vaccinato e chi non lo è, maggiori controlli verso chi arriva da Paesi a «rischio», l'obbligo di terza dose per i sanitari e il personale delle Rsa. (DiariodelWeb.it)

Vaccino covid, è ufficiale: terza dose dopo 5 mesi e invito a fare anche l'antinfluenzale. Il documento

Qui trovate le categorie che hanno la precedenza per sottoporsi alla terza dose. Il ministero ha pubblicato l’elenco dei farmaci che, se assunti, anticipano la terza dose dopo 28 giorni dalla seconda. (QuiFinanza)

Dopo l'ultimo parere di Aifa", l'Agenzia italiana del farmaco, "sarà possibile farla a 5 mesi dal completamento del primo ciclo. L'acqua del virus, in questa quarta ondata, si alza e noi dobbiamo alzare il livello di attenzione", ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, ammettendo che "non essere preoccupati sarebbe da irresponsabili". (Il Giorno)

E’ quanto si legge nella circolare appena pubblicata dal Ministero della Salute dopo i vertici di oggi. Vacciniamoci tutti per essere più forti” ha scritto il ministro della Salute, Roberto Speranza, poco fa su Fb. (ComoZero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr