Si fa somministrare il vaccino al posto dell’anziana per cui lavora: denunciata badante di 59 anni

Si fa somministrare il vaccino al posto dell’anziana per cui lavora: denunciata badante di 59 anni
Fanpage.it INTERNO

Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero chi è seguito da un medico di famiglia convenzionato con il SSR della Regione Lazio

Così ieri, domenica 2 maggio, una badante di cinquantanove anni è stata denunciata dai carabinieri del Comando Compagnia di Formia.

Si è fatta somministrare il vaccino anti-Covid al posto dell'anziana per cui lavorava. (Fanpage.it)

Su altri giornali

Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . (Merate Online)

Kamen, originario nell’Essex e considerato il pupillo di Madonna, raggiunse il successo globale con ‘Every Time You Break My Heart’, prodotta dalla stessa cantante A darne conferma Boy George in un post su Instagram, definendolo “l’uomo più bello e dolce”. (LaPresse)

Nel Paese il numero di nuovi casi positivi è 24.619 Covid, contagi e vaccini oggi, 4 maggio 2021 di Ai Anchor (podcast automatico) 04 maggio 2021. (Il Sole 24 ORE)

Vaccino Covid-19: dal 5 maggio prenotazioni al CUP per over 50

Il cittadino rimarrà seduto in macchina dove riceverà la dose poi, insieme al personale della struttura, attenderà il tempo necessario richiesto dopo l’inoculazione Il personale medico procederà poi all’anamnesi del soggetto, quindi avverrà la vaccinazione. (www.comune.bagheria.pa.it)

Share Pin 1 Condivisioni. L’assessore regionale alla Sanità: “Modello già sperimentato in Nba durante una partita casalinga dei Milwaukee Bucks”. Coronavirus, D’Amato: “Pronti ai vaccini durante le partite degli Europei di calcio” –. (BaraondaNews)

Chi ha un medico di medicina generale che aderisce alla campagna vaccinale potrà vaccinarsi dal proprio medico. Il vaccino sarà somministrato nelle sedi vaccinali dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari. (TrentoToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr