Digitale Terrestre DVB -T2, arriva il rinvio: la nuova data

Consumatore.com ECONOMIA

Tra qualche mese il DVB-T2 sarà comunque realtà, anche se con il classico “rinvio all’italiana”

Lo switch – on del nuovo Digitale Terreste è stato slittato in avanti per permettere alla popolazione di adeguarsi in modo più morbido e senza strappi.

La prima scadenza era quella del 2021 mentre adesso si attende una nuova data limite. Slitta in Italia il passaggio al nuovo Digitale Terrestre DVB -T2 che sarebbe dovuto entrare in vigore alla fine del 2021. (Consumatore.com)

Ne parlano anche altri giornali

E anomalie sul telecomando, che andranno risolte con tanta, tanta pazienza. I cambi tecnologici in arrivo per la nostra televisione e i nostri televisori procureranno grane e noie agli spettatori nazionali (la Repubblica)

Rinvio Bonus tv rottamazione e bonus Tv-decoder. Per adeguarsi ai nuovi standard potrebbe essere necessario cambiare la TV oppure dotarla di un nuovo decoder. Per chi deve cambiare televisore è stato stanziato:. (Wall Street Italia)

Switch off tv, i motivi del rinvio. Sul rinvio delle date ha inciso in modo determinante il ritmo lento di sostituzione di televisori Switch off tv, nuove date. (QuiFinanza)

Il documento presentato modifica il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico del 19 giugno 2019 alla luce degli effetti della pandemia A conferma di ciò, in audizione, Confindustria Radio TV ha parlato della forchetta temporale “gennaio-marzo 2022” per il passaggio a Mpeg4. (CorCom)

Differimento anche per l’attivazione dello standard Dvb-t2, che “sarà disposta a partire dal 1 gennaio 2023”, facendo saltare la data dell’1 luglio 2022 precedentemente fissata. (Wired Italia)

Di conseguenza, slitta anche l'inizio delle trasmissioni in Dvb-T2, previsto per metà 2022 e riprogrammato all'inizio del 2023. A gennaio 2022 sarà la volta di gran parte del Nord Italia, per finire a giugno 2022 con le Regioni che si affacciano sul Tirreno (triestecafe.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr