No vax, proteste sempre più violente

RSI.ch Informazione INTERNO

L'Europa sta affrontando un'altra ondata di contagi e diversi Paesi hanno inasprito le misure per contenere l'epidemia

Sventolando bandiere nazionaliste delle Fiandre e striscioni contro le norme più restrittive per i non vaccinati, diverse persone nascoste da cappucci hanno anche assaltato alcune auto della polizia.

La protesta dei no vax in Europa si fa sempre più violenta.

Le violenze si sono consumate nel cuore della capitale belga, a poca distanza dai palazzi dell'Unione europea e dalle ambasciate di Stati Uniti e Russia (RSI.ch Informazione)

Ne parlano anche altri media

Il premier belga ha poi chiesto unità e rispetto delle regole “Siamo sempre stati chiari che le manifestazioni pacifiche sono un diritto fondamentale, ma in situazioni di emergenza di sanità pubblica questi diritti possono essere ristretti. (Ticinonews.ch)

Ma certe violenze nei confronti della polizia sono inaccettabili, perché loro sono là per garantire la nostra sicurezza” (Il Fatto Quotidiano)

«Voglio cominciare a ringraziare il lavoro della polizia e dare il mio sostegno ai poliziotti feriti, la violenza non può essere accettabile. Lo ha detto il premier belga Alexander De Croo commentando – a margine dell’incontro con il premier francese Jean Castex a Bruxelles – gli scontri nel corso della protesta contro le misure anti-Covid ieri nella capitale belga. (laRegione)

Così la portavoce della Commissione europea, Dana Spinant, ha commentato le manifestazioni violente che si sono verificate in diversi Stati europei (LaPresse) – “Le manifestazioni pacifiche sono un diritto fondamentale in tutti i paesi democratici. (LaPresse)

Secondo quanto riferito dalla polizia, 35.000 manifestanti hanno marciato in un corteo partito dalla stazione ferroviaria di Bruxelles Nord. La polizia ha affermato che 35mila persone hanno marciato dalla stazione di Bruxelles nord contro le nuove misure anti-Covid annunciate mercoledì dal governo belga. (Metropolitan Magazine )

Contenuto esterno. La notte tra domenica e lunedì è stata caratterizzata da proteste contro le nuove misure anti-Covid in Belgio, dove 44 manfestanti sono stati fermati dopo violenti scontri con le forze dell'ordine. (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr