Lance Armstrong accusato di correre il Tour con un motore nascosto nella bici

Sport Fanpage SPORT

L'ex numero uno dell'AFLD ha poi rivelato che a suo parere i metodi di Armstrong andavano oltre il "semplice" doping chimico: "Sono convinto che avesse un motore nella bici – ha detto infatti Verdy –.

Nuove pesanti accuse contro Lance Armstrong.

Con complicità a tutti i livelli – ha detto infatti l'ex direttore dell'Agenzia Francese Antidoping –.Ha ricevuto un trattamento preferenziale.

Dopo esser divenuto la più grande truffa dello sport avendo vinto 7 Tour de France grazie al doping, l'ex ciclista americano è ora accusato anche di aver corso la Grand Boucle non solo da dopato ma anche con un motore nascosto nella bicicletta. (Sport Fanpage)

Ne parlano anche altri media

Verdy è entrato nel dettaglio: “Ho ancora in testa le immagini di una tappa di montagna dove lasciò tutti indietro. Lance Armstrong non ha ancora risposta pubblicate alle due accuse (OA Sport)

La presunta aggressione è avvenuta nel giugno 2018 dopo una festa ad Austin, la capitale del Texas, quando Luke aveva appena compiuto 18 anni. La vittima, di due anni più giovane di lui, ha denunciato l'incidente alla polizia soltanto lo scorso novembre. (ilgazzettino.it)

Molti mi dissero che non avrei dovuto affrontare le leggende, che mi sarei ritrovato da solo. Alla fine della tappa, chiamo tutti gli specialisti che conosco e non capivano come fosse possibile la sua performance, anche con l’EPO (SpazioCiclismo)

Lance Armstrong è la migliore truffa” una frase che abbiamo letto e riletto con il passare degli anni. A dirla è stato Jean-Pierre Verdy, ex capo dell’Agenzia antidoping francese dal 2006 al 2015, nel suo ultimo libro: Dopage: Ma guerre contre les tricheurs. (OA Sport)

(mi-lorenteggio.com) Sesto San Giovanni, 10 aprile 2021 – “Ringrazio i Carabinieri di Sesto San Giovanni per aver arrestato, per violenza sessuale, un egiziano che nei pressi della stazione metropolitana di Sesto Rondò ha molestato una giovane ragazza che stava rientrando a casa. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Alberto Contador ha ricordato la rivalità con Lance Armstrong durante il Tour de France 2009. Tre giorni prima di iniziare il Tour mi dissero che il mio uomo di fiducia, Benjamin Noval, non sarebbe venuto. (SpazioCiclismo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr