Napoli, contro il Cagliari giocato l'ultimo jolly prima del rush finale

Napoli, contro il Cagliari giocato l'ultimo jolly prima del rush finale
QUOTIDIANO NAZIONALE SPORT

A Castel Volturno dunque non è l'ora né dei processi né di ansie eccessive, ma cogliere i segnali preoccupanti emersi contro il Cagliari è un'operazione propedeutica a evitare pericolosi déjà-vu al cospetto di uno Spezia che sarà altrettanto affamato.

Napoli, 3 maggio 2021 - Il jolly è stato giocato: da adesso in poi il Napoli non potrà più sbagliare nulla per essere sicuro di staccare il pass per la prossima Champions League (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il sindaco di Firenze Dario Nardella è tornato a parlare del rifacimento dello stadio ‘Artemio Franchi, casa della. Paolo Ziliani, su Twitter, commenta in maniera durissima le vicende arbitrali dell'ultimo turno di Serie A. (Tutto Napoli)

L’ha detto oggi ai microfoni di Radio Crc, nel corso di ‘Arena Maradona’, l’ex arbitro Antonio Iannone. “Il protocollo va cambiato – ha detto Iannone a Radio Crc – il Var deve poter invitare l’arbitro a rivedere le immagini per rivalutare le spinte. (Tutto Napoli)

Sfuma così la possibilità di vederlo in Italia, a lui si erano interessate Milan, contatti avviati da un anno, Napoli, inserito nelle ultime ore ma senza successo, ed Atalanta. Il centrocampista offensivo che gioca attualmente nell’Olympique Marsiglia, sembra aver sciolto ogni riserva e scelto il Tigres per la sua nuova avventura. (CIP)

Napoli, sospiro di sollievo Osimhen

Decisiva, in negativo, l'uscita del nigeriano, costretto al forfait dopo un durissimo testa a testa con Ceppitelli. Fabbri gli annulla un gol che sembrava buono. vedi letture. Non basta al Napoli la rete di Osimhen per portare a casa la vittoria contro il Cagliari, con gli azzurri beffati nel finale dalla rete di Nandez. (TUTTO mercato WEB)

Il Corriere dello Sport riferisce quanto segue: "Incidente di percorso e rimane tra le pieghe di una stagione che Victor Osimhen, mister settanta milioni, sta cominciando a «griffare» a modo suo: otto reti segnate, una che gli è stata annullata e che viene rimpianta, dentro un anno torbido, ricco di insidie, la lussazione alla spalla e anche il Covid, in sintesi appena 1539 minuti, praticamente un dettaglio rispetto allo spazio che un investimento del genere aveva previsto" La botta al capo nella gara contro il Cagliari è costata tre punti di sutura al giovane attaccante nigeriano del Napoli (AreaNapoli.it)

ino al 94’ del match col Cagliari, il Napoli era padrone del suo destino in Champions e dovevano essere le altre formazioni seconde in classifica a sperare che gli azzurri avessero più di un passo falso nelle ultime 4 giornate di campionato. (Tuttosport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr