Reddito di cittadinanza, 42 denunce per autodichiarazioni false: danno per 80 mila euro

Reddito di cittadinanza, 42 denunce per autodichiarazioni false: danno per 80 mila euro
Altri dettagli:
Genova24.it INTERNO

Continuano le verifiche dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Genova, tese ad individuare i “furbetti del sussidio”, ovvero coloro che, pur non avendone i requisiti hanno richiesto ed ottenuto elargizioni statali come il reddito di cittadinanza e l’assegno sociale.

In alcuni episodi limitati, i denunciati hanno rilasciato false dichiarazioni sulla residenza, in altri infine hanno omesso la contestuale percezione di redditi da lavoro dipendente e la convivenza con altri destinatari del medesimo beneficio o lavoratori dipendenti. (Genova24.it)

Se ne è parlato anche su altri media

Angelo Cavallo, le posizioni di 20 persone, 15 uomini e 5 donne, di età compresa tra i 21 ed i 67 anni mentre 13 persone, 7 uomini e 6 donne, di età compresa tra i 27 ed i 64 anni sono stati segnalati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto diretta dal Procuratore dott. (Nebrodi News)

Per avere il sussidio bisogna essere in possesso di specifici requisiti di reddito e patrimonio familiare nonché di residenza. In alcuni episodi limitati, i denunciati hanno rilasciato false dichiarazioni sulla residenza, in altri infine hanno omesso la contestuale percezione di redditi da lavoro dipendente e la convivenza con altri destinatari del medesimo beneficio o lavoratori dipendenti. (GenovaToday)

Il gip del Tribunale di Vibo Marina Russo, su disposizione del procuratore Camillo Falvo ha infatti disposto il sequestro preventivo delle somme incassate3, per un totale che supera gli 80mila euro. (Zoom24.it)

Allarme Reddito di cittadinanza: se non lo aggiornate lo perdete

In particolare i beneficiari, all’atto di presentazione della domanda o durante l’erogazione, avevano omesso di comunicare all’Inps di essere sottoposti a misura cautelare personale, anche a seguito di convalida dell’arresto o del fermo. (Quotidiano online)

Il sequestro, per un totale di 80.672,53 euro, è stato eseguito da Carabinieri e Guardia di finanza di stanza presso la procura e dai colleghi del Comando Provinciale dell’Arma e del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria. (Quotidiano del Sud)

Infatti entro il 31 gennaio è sempre necessario rinnovare l’Isee per continuare a percepire il reddito di cittadinanza Il reddito di cittadinanza è senza alcun dubbio uno degli argomenti principali di queste ultime settimane. (ContoCorrenteOnline.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr