Sindaci lasciano chiuse le scuole. Attivati i poteri riconosciuti dall’articolo 50 TUEL

Sindaci lasciano chiuse le scuole. Attivati i poteri riconosciuti dall’articolo 50 TUEL
Alpauno INTERNO

La scuole sarebbe dovuta riprendere domani anche secondo il volere del governo Draghi.

Così recita il comma 5 dell’articolo 50 del TUEL, il Testo Unico degli Enti Locali.

I primi cittadini, da qui e fino a domenica, attendono dati certi dalle ASP sui tracciamenti e sui contagi di docenti e studenti.

I sindaci, finché non ci saranno dati certi, non intendo riaprire le scuole di ogni ordine e grado, dall’infanzia e fino alle superiori

“In caso di emergenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili e urgenti sono adottate dal sindaco, quale rappresentante della comunità locale”. (Alpauno)

Su altre fonti

Abbiamo chiesto ancora qualche giorno ma abbiamo capito che solo una norma del governo nazionale può evitarlo» ha concluso la Flc-Cgil Il direttore dell’Ufficio scolastico regionale Stefano Suraniti ha sottolineato che la Sicilia ha comunque dati pandemici più bassi rispetto alla media nazionale. (CastelvetranoSelinunte.it)

L’assemblea dei sindaci siciliani ha però deciso di opporsi in maniera quasi unanime nel corso di una riunione tenutasi nel pomeriggio e coordinata da Anci Sicilia. Una decisione che muove esclusivamente dalla necessità fondamentale di tutelare la salute dei ragazzi e degli operatori della scuola” (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

La decisione è scaturita dall'assemblea dell'Anci organizzata dopo la decisione del governo regionale di riaprire le scuole domani in seguito alla riunione della task force. (Ansa)

Covid, domani si torna a scuola: niente DaD per gli studenti

Dopo il via libera della Regione, l’Anci nel primo pomeriggio ha riunito i sindaci siciliani e ha stabilito, a maggioranza, di adottare un’ordinanza per “motivi sanitari” in attesa di avere dati “certi comune per comune su pressione ospedaliera, contagi e vaccinati”. (il Fatto Nisseno)

Comunicazione arrivata soltanto alle 19 di mercoledì 12 gennaio (a circa 13 ore dalla riapertura dei portoni delle scuole) con l’ormai prevedibile annuncio della decisione di chiudere gli istituti fino a domenica prossima (16 gennaio 2022). (il Fatto Nisseno)

D'accordo sulla riapertura il direttore scolastico regionale, Stefano Suraniti e l'associazione nazionale dei presidi. Ed è buono il bilancio delle prime dosi booster per gli over 50 somministrate oggi a Palermo: a fine giornata sono state state 3mila. (Ansa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr