Femminicidio: "Clara due giorni fa aveva pagato il suo funerale: sapeva che sarebbe successo"

Femminicidio: Clara due giorni fa aveva pagato il suo funerale: sapeva che sarebbe successo
Primocanale INTERNO

E' stato un omicidio annunciato".

Un'altra collega davanti al muro di fiori e mimose deposte sulla porta del negozio di pantofole racconta: "Clara era una persona gentile con una pazienza infinita anche nei confronti di questa persona"

"Clara aveva già pagato il suo funerale perchè sapeva che sarebbe successo questo.

Lo hanno detto con gli occhi pieni di lacrime le tre commesse di un negozio di abbigliamento adiacente a quello della donna uccisa dall'ex compagno: "L'aveva minacciata in tutte le maniere, aveva già fatto migliaia di denunce, più che denunciatre questa donna non poteva fare, di sera si chiudeva dentro per fare la cassa, lui ieri, lo abbiamo visto tutti, è passato più volte, si è seduto in fono e ha aspettato il momento giusto per entrare e poi ha fatto quello che ha fatto". (Primocanale)

Su altre testate

C’è tempo…. Se Paolo Mieli fosse uno dei tanti cazzari della cosiddetta informazione, non meriterebbe una riga di replica. “La militanza nel Movimento è stata una scelta di vita folle, irrazionale: dopo la laurea in Bocconi ero stato assunto da un’agenzia pubblicitaria in Danimarca. (Il Fatto Quotidiano)

Femminicidio a Genova, 200 donne manifestano davanti al negozio di Clara. «Non abbiamo sfortunatamente sentito nulla, altrimenti saremmo intervenuti. Lo ha detto il commesso che in modo saltuario lavorava per Clara Ceccarelli, la negoziante uccisa ieri pomeriggio in pieno centro a Genova dal suo ex compagno Renato Scapusi, 59 anni. (La Tribuna di Treviso)

Programmazioni Televisive SpaP.IVA:02935550109 / C.F. :06146120156 (Primocanale)

Uccisa dall’ex compagno a Genova, i conoscenti della vittima: “Clara lo aveva denunciato più volte e si era già pagata il funerale”

Agli investigatori il killer ha spiegato il motivo alla base del suo gesto: non accettava la separazione da Clara e al culmine dell'ennesima discussione l'ha ammazzata. Oggi il presidio a Genova. Oggi pomeriggio, intanto, circa duecento persone si sono ritrovati davanti al negozio di Clara per un ricordo. (Fanpage.it)

:06146120156 Primocanale.it, tutti i diritti sono riservatiTestata giornalistica registrata al tribunale di Genova, n. (Primocanale)

Femminicidio a Genova, 200 donne manifestano davanti al negozio di Clara. Il commesso del negozio della vittima: “Due settimane fa Clara si era pagata il funerale”. Clara due settimane fa si era andata a pagare il funerale. (La Sentinella del Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr