Bce vara nuova strategia, più flessibilità sull’inflazione

Madonie Press ECONOMIA

“Sarebbe un errore – ha detto – e la nuova strategia evita che ci sia una stretta prematura”

Con questo saluto, implicito, la presidente della Bce, Christine Lagarde ha chiuso la sua conferenza stampa dopo il Consiglio Direttivo.

“E’ stata presa a larghissima maggioranza”, non all’unanimità, ma “c’è stata unanimità sulla direzione della politica”, ha indicato la Lagarde sostenendo che nessuno dei membri del Consiglio Bce vuole inasprire la politica monetaria prima del tempo. (Madonie Press)

La notizia riportata su altre testate

“La nostra politica monetaria non ha l’obiettivo di tenere bassi i tassi di interesse per il periodo di tempo più lungo possibile, ma per centrare il target di inflazione del 2%”. Ciò può anche implicare un periodo transitorio in cui l’inflazione è moderatamente al di sopra dell’obiettivo (Finanzaonline.com)

Il logo dell'Euro presso la sede centrale della Banca centrale europea a Francoforte. (Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, [email protected] (Investing.com)

Almeno, stando proprio al risentito appunto di Christine Lagarde. Ma i cosiddetti falchi hanno completamente eliminato dal tavolo della discussione proprio l’annuncio relativo al processo di morphing del programma anti-pandemico. (Money.it)

La ripresa dell'economia dell'Eurozona è sulla buona strada, ma la pandemia continua a gettare ombre, e la variante Delta costituisce una fonte di incertezza crescente. Per questo il consiglio dei governatori della BCE non intende muoversi verso un rialzo del tassi prima di avere visto l'inflazione stabilmente attestata al 2% del PIL. (RSI.ch Informazione)

05/2007 del 18/09/2007Iscrizione al ROC n. 22904. La riproduzione di articoli, foto e video contrassegnati da è vietata con qualsiasi mezzo analogico o digitale, se non autorizzata senza il consenso scritto dell’editore. (TuttOggi)

Ma l’alto numero dei contagi da covid19 e il rischio di aumento nella diffusione delle nuove varianti resta una concreta minaccia. Nuovi picchi di contagi mettono a rischio i benefici della recente riapertura estiva delle economie dei 27 e le prospettive di crescita del PIL dell’Eurozona. (The Italian Times)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr