Per i guariti dal Covid un’unica dose di vaccino entro 12 mesi - L'Unione Sarda.it

Per i guariti dal Covid un’unica dose di vaccino entro 12 mesi - L'Unione Sarda.it
L'Unione Sarda.it SALUTE

Le persone guarite dal Covid-19 potranno effettuare una unica dose di vaccino entro 12 mesi dal primo tampone positivo dopo la malattia.

Se l’immunizzazione veniva effettuata dopo sei mesi e un giorno, il sistema non riconosceva come ciclo completo l’unica dose, ma la classificava come incompleta anche ai fini del green pass

Quindi, la piattaforma del sistema non faceva generare il green pass dal momento che l'algoritmo prevedeva la vaccinazione per i guariti entro i sei mesi". (L'Unione Sarda.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per esempio nel gruppo con richiamo eterologo i soggetti risultano aver sviluppato titoli più elevati di anticorpi anti-proteina Spike di entrambe le sottoclassi IgG e IgA. (Today.it)

Il 29 si vaccina nel Municipio 8: via Aldini 72 (vicino al parco Lessona) e in via Satta 23 (Quarto Oggiaro) La campagna regionale, confezionata tra le polemiche insieme con il Comune, toccherà tutti i nove Municipi della città. (La Repubblica)

Un provvedimento in merito verrà adottato in tempi brevi, già probabilmente entro questa settimana". 21 LUG - Le persone guarite da Covid potranno effettuare una unica dose di vaccino entro 12 mesi dal primo tampone positivo dopo la malattia e non più entro il sesto mese come previsto ad oggi. (Quotidiano Sanità)

Covid, dose unica di vaccino entro 12 mesi per i guariti. Firmata la circolare

Il primo numero da aggiornare è quello delle somministrazioni totali, salito a quota 63.2 milioni, +500mila circa in 24 ore (qui il report di ieri). Prosegue quindi a ritmo serrato la campagna vaccinale in Italia, e nel contempo il governo sta dibattendo sul green pass, il passaporto vaccinale, che potrebbe essere esteso a più realtà. (Il Sussidiario.net)

Il conto sale così a 239 casi positivi dall'inizio del mese, 148 dei quali accertati solo nell'ultima settimana compresa tra 14 e il 20 luglio. E il contagio piano piano dilaga. (Il Messaggero)

«Abbiamo avuto un forte aumento delle segnalazioni su questo tema», spiega Anna Lisa Mandorino, segretaria generale di Cittadinanzattiva. L’indicazione, si precisa, vale sia per chi ha avuto una malattia sintomatica sia asintomatica. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr